Home Scienza e Tech Non solo iPhone 6S, ecco la nuova Apple tv e l’Ipad Pro...

Non solo iPhone 6S, ecco la nuova Apple tv e l’Ipad Pro da 12,9″

Arriva il nuovo Iphone 6S – Si potrebbe definire la presentazione più grande di sempre, in perfetto stile apple insomma, in effetti quella di oggi 9 settembre(ore 19 italiane) per contenuti offerti rappresenta effettivamente l’evento più grande presentato da cupertino. Non solo Iphone che di solito presentato in questo periodo risultava il gioiello di punta fino alle vendite natalizie, oggi saranno presentate diverse novità.

UN IPHONE ANCORA PIÙ POTENTE
Senza dubbio alcuno anche nella presentazione di domani la star indiscussa sarà ovviamente l’iPhone 6s, chiaramente nelle due versioni da 4,7 e la plus 5,5 pollici, dai rumors (negli ultimi anni certezze) il design dovrebbe essere quasi identico, forse sarà utilizzato alluminio come l’apple watch per ridurre i graffi ed è probabile che venga eliminata la sporgenza della macchina fotografica che ha fatto storcere il naso a molti utenti. Il processore sarà l’ A9, sarà realizzato ancora da Samsung su disegno realizzato da Apple, molto più veloce ed efficiente, novità assoluta l’ aumento di memoria ram fino a 2 GB, il doppio rispetto a iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Servirà per gestire al meglio le nuove funzioni di multitasking del sistema operativo e giochi e app particolarmente impegnativi. Memoria: molto probabile che siano confermati i tagli attuali; si parte da 16 GB per contenere il prezzo, poi 64 GB e 128 GB.

Fotocamere Qui sono attese le novità maggiori, addio ai tanto amati 8 Megapixel del sensore attuale, prodotto da Sony, arriveranno a 12 Megapixel, sempre Sony, ma con lenti più avanzati, per gestire e garantire la massima qualitá delle foto anche con poca luce. Quasi sicuramente i nuovi iPhone potranno girare video in 4K, il nuovo standard ad altissima risoluzione in via di forte sviluppo. Miglioramenti anche per la fotocamera anteriore arriverà a 2 Megapixel, con selfie adeguati grazie ad una luce bianca che illuminerà il viso. Molto attesa la tecnologia Force Touch, già presentata pochi giorni fa da Huawei sul suo Mate S , in pratica il display riconosce diverse pressioni di tocco, il nome potrebbe essere 3D Touch ed essere sensibile a tre livelli di pressione: sfioramento, tocco e tocco più deciso. L’interfaccia sarebbe naturalmente ottimizzata: sarà possibile toccare un punto di interesse nelle Mappe per avere informazioni, e con una pressione più forte, si avvierebbe il navigatore per raggiungere quel punto. In Safari, come già accade sul MacBook, premendo su un link si aprirebbe un’anteprima della pagina, mentre in Musica si potrebbe aggiungere un brano a una playlist, ad esempio. E naturalmente gli sviluppatori potranno sfruttare 3D Touch per introdurre inedite modalità di interazione in giochi e app.

APPLE TV E GAME

Sarà il giorno anche della Apple tv, rivista in chiave videoludica, oltre chiaramente al consueto uso di streaming multimediale, la apple tv sarà capace di gestire anche videogame, chiaramente nonostante il potenziamento grafico della stessa non potrà competere con le big del settore, Ps4 e Xbox360, ma sarà dedicata ai casual gamers, ovvero utenti che vogliono semplicemente divertirsi con giochi non troppi impegnativi e soprattutto connessi con i social più famosi, inoltre la apple lancerà anche uno store online completamente dedicato alla apple tv.

L’ipad in versione extralarge
Il tablet Apple va risollevato, tra i dispositivi della mela è quello in calo nelle vendite da diversi mesi, un calo dovuto comunque ad un complessivo disinteresse verso questi device, grazie anche alla nascita dei phablet, come lo stesso iphone 6 plus capaci di essere una via di mezzo tra telefono e pc. Per questo, la mela morsicata hanno deciso di collaborare con l’ IBM e con Cisco in modo da poter creare un nuovo ipad più orientato al lavoro. L’Ipad Pro questo dovrebbe essere il nome avrà un taglio di memoria minimo da 64Gb, uno schermo da quasi 13 pollici , una tastiera fisica da poter collegare all’occorrenza, un pennino estremamente funzionale e avrà la stessa potenza di un pc di fascia media, dovrebbe arrivare nel periodo pre-Natalizio

SISTEMI OPERATIVI
Il nuovo sistema operativo per Mac si chiama El Capitan: giá presentato alla Worldwide Developers Conference, arriva a breve in versione definitiva, dopo tre mesi di beta pubblica. Aumentano le funzioni disponibili per il trackpad Force Touch, c’è un nuovo font di sistema, ma generici miglioramenti nelle prestazioni e nella durata della batteria per i portatili. Completamente rivista Spotlight, la funziona di ricerca. iOS 9 avrà un siri rinnovato più intelligente, capace di anticipare le richieste degli utenti secondo le proprie abitudini, esattamente cone funziona da tempo su Google Now. Poche le novità a dire il vero, un sistema che punta alla qualità, più che su funzioni rivoluzionarie o grandi cambiamenti nell’interfaccia come su android. Ci saranno nuove mappe con traffico e mezzi di trasporto, le app saranno scalabili, a seconda del dispositivo il sistema bloccherà alcune funzioni. Una novità interessante sarà “app slimming”, per ridurre le dimensioni del sistema operativo e delle app, che così occuperanno meno spazio in memoria rispetto a oggi. Chi ha un iPhone o un iPad da 16 GB ne sarà particolamente avvantagiato.