Home Sport Il Liverpool vince la Premier League dopo 30 anni. Il City perde...

    Il Liverpool vince la Premier League dopo 30 anni. Il City perde e scivola a -23

    Il Liverpool vince la Premier League dopo 30 anni. Il City perde e scivola a -23
    Facebook Fc Liverpool

    Il Liverpool dopo 13 mesi da favola torna campione d’Inghilterra. Ci sono voluti 30 anni, 58 giorni e il ritorno da un estenuante lockdown durato tre mesi causato da una pandemia mondiale da coronavirus ma, alla fine, il Liverpool FC è ancora una volta campione d’Inghilterra. Si tratta del 19° successo in campionato per i Reds guidati dal geniale tedesco Jürgen Klopp, senza dubbio l’allenatore migliore al mondo da almeno tre anni. I diavoli rossi dopo un clamoroso secondo posto dello scorso anno sono riusciti a vincere il loro primo titolo nazionale dell’era Premier League, ufficiale dopo la sconfitta per 2-1 del Manchester City contro il Chelsea nel posticipo della 31esima giornata di Premier League.

    Il Liverpool mercoledì scorso aveva nettamente battuto il Crystal Palace portandosi a soli 2 punti dalla matematica certezza del titolo, con ben 23 punti di distacco sul Manchester City e 7 gare ancora da disputare. I neo campioni della Premier League hanno dominato il campionato in una maniera oggettivamente imbarazzante. Gli uomini di Klopp hanno dominato così tanto la prima parte della stagione che sui social il pensiero ironico (drammatico se letto oggi) più comune era “solo una catastrofe può fermare questo Liverpool”. Ed in effetti il Liverpool è stato seriamente e paradossalmente vicino a non vincere un campionato già ampiamente vinto. Durante il picco del Covid-19, che ha pesantemente colpito anche l’Inghilterra, i vertici della federazione calcistica inglese hanno seriamente preso in considerazione l’ipotesi di un annullamento di tutti i campionati professionistici del Regno Unito, con la conseguente non assegnazione del titolo, promozioni e retrocessioni.

    adv

    La prima parte della stagione poi, è stata devastante sotto ogni punto di vista, con un filotto di 13 vittorie consecutive hanno praticamente chiuso la stagione già nel girone di andata, creando un distacco dal Manchester City (non brillantissimo quest’anno) incolmabile. Jürgen Klopp ha seguito il match Chelsea – City dalla sua abitazione, festeggiando lo storico successo assieme ai familiari più stretti. I Reds tornano dunque alla vittoria della corona dopo ben 30 anni dall’ultimo successo targato Kenny Dalglish, era il 28 aprile 1990.

    Liverpool 13 mesi di spettacolo e successi: Una Champions League e la Premier dopo 19 anni

    Il Liverpool negli ultimi tre anni è stato devastante, ha perso una finale di Champions League contro il Real Madrid a causa degli errori clamorosi dell’ex numero uno Loris Karius. Ha vinto la Champions League l’anno successivo dominando il Barcellona di un ispiratissimo Messi in semifinale sia all’andata che al ritorno, ribaltando oltretutto il 3-0 (immeritato) del Camp Nou, Nello stesso anno è arrivato secondo in Premier League con il record di 97 punti, ad una sola lunghezza (98 punti) dal Manchester City di Pep Guardiola. Ha vinto inoltre la Coppa del Mondo per club e la Supercoppa dell’Uefa.

    La stagione in corso poi non ha mai avuto storia ed ora i Reds sono in procinto di demolire diversi record nazionali, molti dei quali detenuti proprio dal Manchester City. Il record più significativo, considerando soprattutto l’elevatissimo equilibrio e spessore della Premier League, riguarda la netta vittoria anticipata del titolo. Il Liverpool infatti conquista il suo 19esimo campionato con ben 7 partite ancora da disputare, per un totale di 21 punti ancora in gioco. Battuto il record (5 partite da disputare) detenuto congiuntamente dal City (2017-18) e Manchester United (2000-01).

    adv

    Vincendo le restanti 7 partite (giovedì 2 luglio Big Match con il City) potrebbero terminare la stagione con 107 punti, demolendo il record di 100 punti stabilito dalla City nel 2017-18. Bastano altre 5 vittorie per superare il maggior numero di successi nella storia della Premier League, detenuto ancora una volta dal City (2017-18 e 2018-19). Sono inoltre ad un passo da realizzare il maggior numero di vittorie in casa ed il maggior distacco in campionato nei confronti della seconda classificata (anche in questo record ci troviamo il City con un +19). Mentre il record complessivo del maggior distacco in tutte le divisioni professionistiche Inglesi appartiene congiuntamente al Middlesbrough (1974) e West Ham (1981) riuscendo a vincere la seconda divisione con un distacco di ben 23 punti.