Home Scienza e Tech Facebook Live, arriva lo streaming in stile Periscope ma non per tutti

Facebook Live, arriva lo streaming in stile Periscope ma non per tutti

Facebook live – Il mondo social oramai è diventato una continua lotta al rilancio, tutti cercano di far meglio degli avversari, copiandosi a vicenda progetti ed idee più o meno innovativi, oggi tocca alla moda dello streaming live, lanciata da Meerkat, ripresa dal più quotato Twitter con Periscope  ed oggi tocca anche al social network per eccellenza entrare in questo mondo, ovviamente parliamo di Facebook che si  deciso a  lanciare la sua piattaforma live. Una app dedicata inizialmente solo ai personaggi dello spettacolo e ai super vip , che in modo piuttosto semplice potranno lanciare le proprie dirette streaming ed interagire con i propri follower grazie alla chat live, ecco solo inizialmente, pare infatti che Facebook abbia cambiato idea a riguardo ed allargato l’esperimento a tutti gli utenti che hanno pagine e profili verificati, contrassegnati dal classico bollino blu. Dunque lo streaming potrà essere eseguito anche ad esempio da giornalisti, blogger, politici.

L’interazione con personaggi pubblici, cosiddetti “influencer”, è da sempre un aspetto decisamente importante nell’esperienza sui social media, il contatto stretto anche se solo per mezzo di chat è sicuramente un modo semplice quanto efficace per avvicinare il fans al proprio beniamino. Su Facebook è oltremodo amplificata dalla grandezza immensa della piattaforma che conta un miliardo e mezzo di utenti nel mondo. In realtà Facebook già lo scorso anno aveva provato ad avvicinare i personaggi famosi ai propri fan lanciando l’applicazione Mentios, ad agosto il progetto è stato potenziato aggiungendo Live streaming. Dunque un modo semplice quando efficace per assaporare in diretta live gli aspetti magari di vita quotidiana del proprio beniamino, le curiosità del backstage di un concerto,insomma i protagonisti sapranno come farvi appassionare a questa nuova moda.
la novità decisamente più interessante di Facebook Live è la possibilità di pubblicare lo streaming live sul proprio profilo Facebook, in modo da rendere fruibile il contenuto anche ad utenti che non hanno potuto seguire lo la diretta live, caratteristica che per esempio non è presente ne in Meerkat ne tantomento in Twitter (massimo 24 ore), infatti a fine streaming nei loro casi il contenuto viene cancellato.Dunque con Facebook live i  Fan e follower potranno quindi condividere i video, aumentandone così la diffusione. La moda dello streaming video ha avuto nell’ultimo anno una diffusione esponenziale grazie proprio a questi due ultimi servizi. In particolare a Periscope che ha raggiunto i 10 milioni di utenti e continua ad evolversi: l’applicazione di proprietà di Twitter ha da poco aggiunto la possibilità di inviare riprese anche in orizzontale (nella modalità “paesaggio” con il video che si adatta automaticamente allo schermo quando si ruota il telefono) e sembra proprio che sbarcherà sulla nuova versione della Apple Tv, lanciata due giorni fa a San Francisco.