Home Scienza e Tech Black Friday 2015, prezzi bassi su Amazon e altri negozi online

Black Friday 2015, prezzi bassi su Amazon e altri negozi online

Iniziato il Black Friday di Amazon.it, le offerte su Ps4 e Xbox One. Su Zalando tanti sconti sull'abbigliamento.

Black Friday – E’ arrivato il giorno più atteso per gli amanti dello shopping on line. Moltissimi prodotti scontati anche oggi sul in occasione del il black Friday ovvero il venerdi nero, giornata dedicata all’inaugurazione delle prime compere natalizie on line. In Italia, e più in generale in Europa, il Black Friday è ancora poco conosciuto, per tale motivo informarsi circa questa opportunità è molto più interessante. Ultimo venerdì di novembre, di conseguenza può ricorrere in qualsiasi giorno tra il 23 ed il 29 di questo mese. Si tratta di una ricorrenza nata negli Stati Uniti e ancora oggi estremamente sentita in questo paese americano. Ma come e quando nasce il primo Black Friday? Il primorisale esattamente al lontano 1924: nell’occasione fu un importante brand, Macy’s, ad organizzare una giornata speciale, in cui i clienti avrebbero potuto fare acquisti a prezzi davvero stracciati. Il
successo fu notevole, con tantissimi clienti che popolarono i punti vendita in questione.Iniziative di questo tipo furono riproposte in modo raro e sporadico nei decenni seguenti; fu soprattutto nei primi anni Ottanta, infatti, che il Black Friday “esplose”, fino a divenire una vera e propria “colonna” degli Stati Uniti. Il Black Friday rappresenta un’opportunità davvero ghiotta per chi intende fare acquisti a prezzi molto convenienti, e gli sconti che questa ricorrenza può garantire sono sorprendentemente elevati, nella grande maggioranza dei casi superiori al 50%. Importata dunque dagli Stati Uniti ma che hanno ormai conquistato i consumatori di tutto il mondo. In occasione di questa ricorrenza , Stylight – piattaforma leader in Europa nel creare ispirazione e segnalare capi su vari siti di e-commerce (in gergo “fashion aggregation”) – ha realizzato un’infografica che raccoglie alcuni dati e previsioni sugli acquisti online, facendo anche un confronto fra le abitudini di shopping in diverse nazioni. Stylight cita lo studio “2015 Holiday Shopping Prediction” condotto da Adobe, secondo il quale lo shopping natalizio online partirà questa settimana, con Usa e Regno Unito a fare da apripista nel giorno del “Back Friday”, venerdì 27 novembre, che vedrà il picco di acquisti via web per questi due Paesi.Lunedì 30 novembre cade invece il “Cyber Monday”, con gli Stati Uniti pronti a spendere online in quel giorno quasi tre volte ciò che viene speso in un normale giorno di shopping sulla Rete. Per fare acquisti on line bisogna sempre usare buon senso, non fa mai male prendersi del tempo per esaminare il sito dove si sta per acquistare. Non bisogna avere fretta di rispondere alle e-mail con offerte che promettono occasioni “solo per oggi” e avvertono che il tempo sta per scadere. Quindi in ogni caso massima prudenza per effettuare acquisti on line

 

Il Black Friday, ossia venerdì nero, è negli Stati Uniti il giorno successivo al Thanksgiving Day, il Giorno del ringraziamento.Tradizionalmente il Black Friday dà inizio alla stagione dello shopping natalizio.

 

Descrizione

Si tratta di un giorno, per quanto non festivo, particolarmente importante sotto l’aspetto commerciale, poiché costituisce un valido indicatore sia sulla predisposizione agli acquisti, sia indirettamente sulla capacità di spesa dei consumatori statunitensi tanto da essere attentamente osservato e atteso dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsisticistatunitensi ed internazionali. Il Black Friday è solitamente seguito dal Cyber Monday, il primo lunedì successivo al venerdì nero: è un lunedì di grandi sconti relativi a prodotti di elettronica. Il Cyber Monday rappresenta la risposta dell’e-commerce al venerdì nero ed è caratterizzato da una massiccia offerta di ribassi esclusivamente online.

Le grandi catene commerciali sono solite offrire in questa occasione notevoli ed eccezionali promozioni al fine di incrementare le proprie vendite Per questo motivo, tra le persone che fanno shopping in occasione del Black Friday, una buona parte trascorre la notte fuori dal negozio in cui vuole fare acquisti il giorno successivo, aspettando l’apertura delle porte.Nel 2013, negli Stati Uniti sono stati spesi 57,4 miliardi di dollari, in un solo giorno di shopping, da più di 80 milioni di persone: numericamente parlando, è come se l’intera popolazione della Germania andasse a fare shopping nello stesso giorno.

Origine del termine

Per alcuni, il termine Black Friday è nato a Philadelphia e deriverebbe il nome dal pesante e congestionato traffico stradale che si sviluppa, per l’occasione, in quel giorno.

L’origine del termine rimane comunque incerta. Secondo alcuni farebbe piuttosto riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che, tradizionalmente, passavano dal colore rosso (perdite) al colore nero (guadagni): il Black Friday indicherebbe quindi un giorno di grandi guadagni per le attività commerciali. Con il Black Friday inizierebbe il periodo dell’anno più proficuo per i rivenditori, capace di portare in nero, quindi in attivo i conti delle aziende commerciali.

Nel 1924, il giorno successivo al Ringraziamento, Macy’s ha organizzato la prima parata per celebrare l’inizio dello shopping natalizio: ma è negli anni ’80 che esplode il fenomeno Black Friday negli Stati Uniti. Oggi questo evento è popolare anche in altri paesi al mondo, in particolare Brasile, Regno Unito, Germania, Francia e Spagna. In Italia la penetrazione del fenomeno si limita quasi esclusivamente alle promozioni web e registra un numero di adesioni ampiamente inferiore agli altri mercati digitali europei