Home Primo Piano Festival di Sanremo 2017, dopo 30 anni ritorna Fiorella Mannoia

Festival di Sanremo 2017, dopo 30 anni ritorna Fiorella Mannoia

Mentre il neo Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni presentava la sua squadra di Governo, in prima serata su RaiUno, ecco spuntare Carlo Conti pronto a presentare la sua di lista, quella dei cantanti del prossimo Festival di Sanremo 2017, con ogni probabilità molto più attesa dei ministri.

La squadra di Sanremo è un connubio tra passato e presente, una sorta di montagna russa che passa dal super Big, come Fiorella Mannoia, ai meno conosciuti e più recenti giovani dei talent. Si rivedono anche Gigi D’Alessio e Michele Zarrillo. A sorpresa anche il ritorno di Ron.

PUBBLICITÀ

Ecco i cantanti e le loro canzoni:

Al Bano (Di rose e di spine), Elodie (Tutta colpa mia), Paola Turci(Fatti bella per te), Samuel (Vedrai), Fiorella Mannoia (Che sia benedetta), Nesli e Alice Paba (Do retta a te), Michele Bravi (Il diario degli errori), Fabrizio Moro (Portami via), Giusy Ferreri(Fatalmente male), Gigi D’Alessio (La prima stella), Raige eGiulia Luzi (Togliamoci la voglia), Ron (L’ottava meraviglia), Ermal Meta (Vietato Morire), Michele Zarrillo (Mani nelle mani), Lodovica Comello (Il cielo non mi basta), Sergio Sylvestre (Con te), Clementino (Ragazzi fuori), Alessio Bernabei (Nel mezzo di un applauso), Chiara Galiazzo (Nessun posto è casa mia), Francesco Gabbani (Occidentali’s Karma),Bianca Atzei (Ora esisti solo tu) e Marco Masini (Spostato di un secondo).

Dunque Carlo Conti, confermato per il terzo anno di fila direttore artistico punta a fare l’ennesimo record, quest’anno i 22 big hanno un certo spessore. l solo dubbio che accompagna ogni edizione del festival è sempre lo stesso, le canzoni saranno in stile sanremese? Le classiche ballate d’amore e di denuncia o quest’anno si cercherà di sperimentare un genere più rock? Ancora non lo sappiamo, ma dai titoli la prima ipotesi rimane la più probabile, speriamo di essere smentiti.

I Vetereani

Bhe, ci sono diverse sorprese inaspettate quest’anno, Conti è riuscito a portare sul palco dell’Ariston una Fiorella Mannoia, che ritorna a quasi 30 anni di distanza dalla sua ultima apparizione con il brano capolavoro Quello che le donne non dicono, torna a sorpresa anche Ron, già vincitore nel 1996 con Vorrei incontrarti fra cent’anni Si rivedono anche Paola Turci, il sempreverde Al Bano, Gigi D’Alessio e soprattutto Michele Zarrillo, scomparso da qualche anno dalle scene musicali.
Torna a Sanremo anche il vincitore di Sanremo giovani Fabrizio Moro, nel 2007 grazie alla splendida interpretazione di “Pensa”, brano dedicato alle vittime di Mafia si è fatto conoscere al grande pubblico. All’appello non mancherà Marco Masini, già vincitore nel 1990 e nel 2004.

Presentati anche le 8 giovani Nuove Proposte – Leonardo Lamacchia (con “Ciò che resta”), Tommaso Pini (“Cose che danno ansia”), Maldestro (“Canzone per Federica”), Marianne Mirage (“La canzoni fanno male”), Lele (“Oramai”), Francesco Guasti (“Universo”) sono i sei giovani scelti dai giurati alla fine di Sarà Sanremo. A loro si aggiungono i due giovani in arrivo da Area Sanremo: Valeria Farinacci (con “Insieme”) e Federico Braschi (“Nel mare ci sono i coccodrilli”).