Sicurezza web: l’importanza del Certificato SSL che protegge i tuoi dati

Miglior certificato SSL per proteggere il tuo sito

Il Certificato Secure Sockets Layer, conosciuto con l’acronimo SSL, è un protocollo di sicurezza che protegge in maniera piuttosto efficace le informazioni personali che inviamo attraverso la rete quando navighiamo o ad esempio effettuiamo acquisti. In buona sostanza il certificato SSL funge da scudo contro possibili furti dei nostri dati sensibili. In che modo? Assicurando che tutti i nostri dati sensibili, come carte di credito (quando si acquista) documenti personali o password, restino completamente oscurati all’esterno, in maniera tale da non poter essere intercettati da possibili truffatori; tutto ciò è reso possibile grazie ad una comunicazione criptata dei dati tra il ‘client server‘ ed il ‘server web‘.

Il certificato SSL viene rilasciato dall’Autorità di Certificazione preposta (CA), oppure da rivenditori specifici come SSL2BUY, uno dei tanti rivenditori autorizzati che offrono una vasta gamma di SSL a basso costo, progettati appositamente per privati ​​e aziende.

Come funziona il protocollo SSL?

La tecnologia SSL (Secure Socket Layer) è dunque un protocollo di sicurezza per rendere sicuri gli scambi di dati sul web: questo sistema cripta e protegge i dati trasmessi tramite il protocollo HTTPS. L’SSL garantisce ai visitatori di qualsiasi sito Web che i loro dati non siano intercettati illegalmente. Tecnicamente durante la navigazione avviene uno scambio d’informazioni tra il client server ed il server web al fine di convalidare o meno l’attendibilità dell’operazione (Sito sicuro? Acquisto sicuro?). Una volta effettuata la verifica si dà l’ok affinché si proceda in tutta sicurezza alla connessione fra i due server. L’utente non deve fare niente di particolare, deve solo assicurarsi che il sito visitato (soprattutto su siti e-commerce) abbia il codice iniziale nella forma https://. A tal proposito una grossa mano arriva anche dai browser web, navigando vi sarete accorti di un lucchetto all’interno della barra di navigazione, ecco, questo specifica che l’utente sta effettuando una connessione sicura, proprio per il fatto che il sito in questione sta utilizzando un certificato sicuro SSL.

site securise https | contattolab.it

Va comunque sottolineato che non necessariamente un sito privo di certificato SSL sia insicuro, ad esempio molti siti di news, ma addirittura siti governativi non si sono ancora adeguati, ciò nonostante, non essendoci scambi di dati sensibili la sicurezza è comunque discretamente garantita. Discorso diverso se un sito di vendita online non presenta un certificato SSL, in quel caso, meglio non inserire i propri dati.

Protocollo SSL: una garanzia per l’utenza

A differenza degli altri paesi, l’Italia è partita a rilento riguardo la questione sicurezza web, diciamo che la prima tirata di orecchie è arrivata da Google nel 2017. Il colosso americano ha praticamente obbligato tutti i siti ad adeguarsi al nuovo protocollo di sicurezza, onde evitare penalizzazioni sul motore di ricerca. Successivamente il GDPR ha regolamentato il tutto. Pertanto oggi, chiunque abbia un sito web non ancora a norma dovrebbe quanto prima provvedere ad acquisire un certificato SSL. Un sito provvisto di protocollo di sicurezza sarà sicuramente ben visto dagli utenti, i quali si sentiranno protetti durante la navigazione ed inoltre avrà maggiori possibilità di scalare posizioni nei diversi motori di ricerca, aspetto assolutamente da non sottovalutare se si intende promuovere la propria azienda online. In tal maniera si protegge l’utente sia da potenziali frodi che dai furti. Un particolare importantissimo quando si naviga all’interno di un e-commerce.