Home Spettacoli Scientology: Tom Cruise teme di essere perseguitato per la sua religione

Scientology: Tom Cruise teme di essere perseguitato per la sua religione

NEW YORK – Tom Cruise ha avuto paura di praticare apertamente il suo culto per Scientology. Scientology’ il credo religioso ideato da L. Ron Hubbard basato sul sistema di auto aiuto denominato Dianetics.  Sulla suo credo religioso, l’attore è probabilmente la figura pubblica più famosa tra coloro che seguono la controversa religione e sente di essere ‘perseguitato’ per il suo credo, tanto da dover andare in giro con un’auto dai vetri antiproiettile. In un nuovo libro in uscita, ‘Leading Lady’, si racconta come l’ex CEO di Paramount Pictures Sherry Lansing sia dovuta intervenire in un duro confronto tra l’ex presidente della produzione John Goldwyn e Tom nel 2003.

 All’epoca il produttore aveva appena fatto coming out e stava divorziando dalla moglie e fedele di Scientology Colleen Camp, che aveva passato i documenti alla sua Chiesa, e combattendo per la custodia della figlia affermando davanti alla corte che il credo della ex stava creando problemi al suo rapporto con la bambina.

Cruise chiese allora un incontro con John, che ha raccontato ora al New York Post: «Si arrabbiò molto perché credeva che stessi lanciando una campagna contro Scientology, e pensava che lo stavo perseguitando per la sua religione».

«Tom era furioso e mi disse, ‘è per colpa di persone come te che devo guidare un’auto con i vetri antiproiettile e non posso praticare la mia fede apertamente», ha poi continuato l’uomo.