Home Calcio Matri alla Juve, domani l’annuncio, Osvaldo è fuori

Matri alla Juve, domani l’annuncio, Osvaldo è fuori

Il centravanti è il regalo di Marotta al tecnico Allegri, il Ds Juventino ha lasciato la pista che portava all’argentino Osvaldo, troppo complicati i rapporti con Inter e Southampton per giungere ad una conclusione pacifica e veloce. Il Sassuolo ha confermato il no per Zaza. Matri è stata la scelta finale.

Manca solo l’annuncio ufficiale, piccoli dettagli burocratici e Alessandro Matri sarà a tutti gli effetti un calciatore della Juventus. Il Milan ed Il Genoa proprietari per metà del cartellino hanno dato il via libera al passaggio del 30enne in bianconero. Nel pomeriggio l’attaccante lombardo si sarebbe già sottoposto a tutte le visite mediche di rito.

PUBBLICITÀ

La scelta di Matri è arrivata dopo la confusione creatasi attorno alla vicenda Pablo Osvaldo, un conciliabolo iniziato da una settimana. La richiesta della Juventus era cessione a parametro zero, l’inter chiedeva 500 mila euro d’indennizzo. Lo stesso club nerazzurro due giorni fa aveva denunciato Osvaldo per un risarcimento di 28 milioni di euro, per i danni d’immagine dopo la sfuriata dell’oriundo contro Icardi.

Oggi la conferma che Osvaldo è stato richiamato dal prestito al Southampton, insomma una matassa difficile da sbrogliare. Marotta dunque, per evitare malintesi societari con gli altri due Club ha preferito migrare sul ritorno di Matri. Lo stesso Ds, nel pomeriggio ha tentato l’ultimo assalto al forte attaccante del Sassuolo Zaza, ma la società ha ribadito il proprio no.

Nel frattempo i bianconeri cederanno in prestito al Sassuolo il giovane greco Donis. Alessandro Matri salvo clamorosi sviluppi è un giocatore della Juventus, l’ufficialità, naturalmente, arriverà domani, ultimo giorno di mercato. Dopo due anni di Milan, Fiorentina e Genoa, Matri torna in bianconero dove aveva vinto il primo ed il secondo scudetto con Antonio Conte, realizzando 27 gol in 69 partite. Beppe Marotta consegna a Massimiliano Allegri un buon attaccante, utile come ripiego per rinforzare l’attacco in questa seconda parte di stagione.

PUBBLICITÀ