Home Salute Tumori, il 35% colpa della cattiva alimentazione e dello stile di vita

Tumori, il 35% colpa della cattiva alimentazione e dello stile di vita

Cattiva alimentazione provoca il cancro

Pessimi stili di vita e cattiva alimentazione rischiano seriamenete di compromettere il nostro stato di salute. La prevenzione e la diagnosiprecoce restano le armipiù efficaci.

ll tumore ad oggi rimane una delle malattie più aggressive conosciute dall’uomo, provoca milioni di vittime ogni anno e per quanto la ricerca continui a fare enormi passi da giganti, non si è ancora arrivati ad una cura definitiva.

I numeri legati al cancro sono spaventosi, solo in Italia ogni giorno si ammalano di cancro 1000 persone. Fortunatamente la medicina negli ultimi 20 anni ha compiuto scoperte straordinarie, grazie alle quali oggi è possibile avere molte più speranze di sopravvivenza.

Terapie innovative hanno ridotto notevolmente il tasso di mortalità soprattutto per quei tumori meno aggressivi, come il cancro al seno o il tumore alla prostata. Anche nei tumori più gravi, quelli terminali, la qualità di vita, come l’aspettativa della stessa è aumentata notevolmente.

Tuttavia la prevenzione resta una delle armi più efficaci per provare a rimanere in salute. Eliminare vizi come fumo e alcol, seguire una dieta equilibrate e praticare del sano sport aiuta notevolmente l’organismo. Inoltre, non meno importante, la diagnosi precoce resta di fondamentale importanza nella lotta alle malattie più gravi. Pertanto è consigliabile recarsi dal medico per controlli specifici più volte nel corso dell’anno.

L’importanza dell’alimentazione per combattere e prevenire i tumori.

Il 35% dei tumori dipende da un pessimo regime alimentare, dalle diete improvvisate, a pasti poco nutrienti o eccessivamente ricchi di sostanze grassose. Un dato che crescerà nei prossimi anni per effetto dell’invecchiamentodella popolazione. A sostenerlo la LILT, la Lega Italiana contro la Lotta ai tumori, che dal 17 al 25 marzo ha organizzato la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che per questa edizione vede in campo una vera e propria ‘squadra della prevenzione’.

La campagna di quest’anno utilizza l’hashtag #giocadanticipo, al centro del messaggio che rivolgono al grande pubblico i cinque testimonial: Joe Bastianich, la coppia composta da Chiara Maci, una delle più famose e apprezzate food blogger italiane, e Filippo La Mantia, “oste e cuoco” siciliano, e ancora Paolo Ruffini, per concludere con l’apneista Alessia Zecchini, che nel 2017 ha raggiunto il record mondiale.

La prevenzione resta di fondamentale importanza per combattere ogni forma di patologia, tumori compresi. Pertanto come ricordano gli esperti, è necessario prendersi cura di se stessi. Bisogna iniziare dall’alimentazione, che ricordiamo esserela base portante del nostro organismo. E’ necessario imparare a mangiare, seguire diete sane ed equilibrate e soprattutto evitare il fai da te. I tumori possono essere sconfitti, ma il primo passo bisogna che lo facciamo noi.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva