Home Avellino Sport INIZIATO IL CIRCO DELLA FORMULA UNO

INIZIATO IL CIRCO DELLA FORMULA UNO

Il Mondiale Piloti e’ iniziato come era terminato, con lo strapotere della Mercedesche ha piazzato il Campione del Mondo in carica Hamilton al primo posto ed il suo vice Rosberg al secondo nel Gran Premio d’Australia, gara di apertura del Campionato 2015. Il secondo posto della Ferrari del neo acquisto Vettel fa ben sperare nella rinascita della Casa di Maranello che lo scorso si e’ attestata come quarta vettura. Non succedeva da decenni che la Rossa si piazzasse in una posizionecosi’ arretrata alla fine di un Campionato, piloti o marche che sia.

Il circuito cittadino di Melbourne ha dato inizio al Circo che girera’ in venti paesi del mondo intero per concludersi il 29 novembre ad Abu Dhabi con la consueta gara notturna organizzata dagli Emiri.  I primi tre Gran Premi si correranno in Oriente, poi dal 10 maggio con la gara di Barcellona si correra’ in  Europa fino all’appuntamento di Monza del 6 settembre, per spostarsi in Giappone e Singapore e concludersi in America, Messico, Brasile ed Emirati Arabi.Tra i piloti subito dopo gli alfieri della Mercedes i protagonisti saranno Vettel ed Alonso, sperando che quest’ultimo smaltisca presto la commozione celebrale dovuta all’incidente senza collisione dello scorso 22 febbraio dovuto, a quanto sembra, a scarica elettrica nell’abitacolo della sua Mercedes. Il tedesco Sebastian Vettel ha capitalizzato quattro titoli mondiali consecutivi sfruttando al massimo il periodo aureo della Red Bull durato dal 2010 al 2013. Lo spagnolo Fernando Alonso, beniamino per cinque stagioni della tifoseria Ferrari ha dimostrato impegno eprofessionalita’ ricavando il massimo dalla Rossa che mai come negli ultimi tempi e’ andata cosi’piano dimostrando ritardi tecnici e problemi di affidabilita’. Il campione spagnolo ha comunque al suo attivo due mondiali vinti, negli anni 2005 e2006 con la Renault.

adv

In casa Ferrari rispetto allo scorso anno e’ cambiato molto. Il nuovo direttore tecnico e’ Maurizio Arrivabene al posto di Marco Mattiacci che sette mesi prima aveva rilevato il posto di Stefano Domenicali. La Presidenza della scuderia Ferrari dall’ottobre scorso e’ stata affidata a Sergio Marchionne,amministratore delegato della FCA, che ha sostituito Luca Cordero di Montezemolo, liquidato con una buonuscita di 27 milioni.di euro, dopo quasi venti anni di onorata carriera costellata di successi per la squadra di Maranello.

 

La Ferrari SF15-T ha dimostrato nei test buona velocita’ media e grandeaffidabilita’ ed i tecnici dopo il deludente quarto posto dello scorso anno dietro Mercedes, Red Bull e Williams sperano quantomeno di giocarsela alla pari con le suddette e di vincere nel 2015 almeno due o tre gran premi. 

adv

Parlando dei piloti, oltre ai famosi gia’ citati, vi e’ l’esordio del 17enne MarkVerstappen, figlio d’arte, in assoluto il pilota piu’ giovane della Formula 1 finora.Guidera’ assieme all’altro esordiente, il ventenne Carlos Sainz, la STR (Scuderia Toro Rosso) che e’ una societa’ satellite della Red Bull. Questo vivaio ha gia’ dato buoni frutti: il quattro volte campione del mondo Vettel ha iniziato su questa macchina, da cui provengono anche il russo Danel Kujat ed il gia’ affermato australiano Daniel Ricciardo, che costituiranno quest’anno la coppia titolare dei piloti Red Bull.

Ci saranno novita’ nei regolamenti ma non stravolgimenti. Sara’ consentito effettuare migliorie ai motori, vietate lo scorso anno, nel corso del Campionato, mentre i power unit potranno essere sostituiti fino a quattro volte nel campionato. Il musetto delle macchine sara’ modificato per motivi di sicurezza: il nuovo nonsporgera’ piu’ di tanto. Il ricorso alla safety car sara’ limitato in quanto il pilota avra’l’obbligo di percorrere un po’ di giri lenti di prova prima di costringere a condizionare la gara. IL casco dei piloti non potra’ piu’ subire cambiamenti nei colori e nel disegno nel corso della stagione.  Ed ora pronti via!

 

a cura di Dario Alvino

 

adv