Europa League: Inter, Fiorentina, Roma, Torino e Napoli per la storia

europa league

Europa League –  Cinque italiane negli ottavi di Europa League, ecco quello che potrebbe accadere questo giovedì calcistico. Inter, Fiorentina, Roma, Torino e Napoli: tutte hanno buone possibilità di passare il turno. Gli azzurri dopo lo 0-4 dell’andata faranno solo passerella al San Paolo. L’inter dopo il pirotecnico 3-3 in casa dello storico Celtic, dovrà semplicemente gestire il risultato. La fiorentina ha le capacità di imbrigliare la gara e passare il turno forte dell’ 1-1 dell’andata contro il Tottenham. I giallorossi nella tana del Feyenoord e i granata a Bilbao hanno invece il compito più complicato ma fattibile.

INTER-CELTIC

INTER “QUASI” FATTA— Palermo, Atalanta e Cagliari non sono stati test impossibili, però i tre successi di fila in campionato, e il rocambolesco 3-3 di Glasgow hanno ridato grande ottimismo a tutto l’ambiente. L’Inter può soltanto perderlo questo turno. perché il Celtic, lontano dal Park, sono davvero poca cosa: 1 solo successo, e 6 k.o., nelle ultime 11 sfide. I nerazzurri non perdono in Europa da 10 gare, proponendo inoltre un buon calcio. Tatticamente Mancini pare aver trovato il giusto equilibrio.

FIORENTINA-TOTTENHAM

All’andata, in Inghilterra, è finita 1-1. La Fiorentina, oggi, si qualifica vincendo o pareggiando 0-0. Chiaramente  l’1-1 significhere supplementari, ogni altro pari con più gol regalerebbe il passaggio del turno ai londinesi. I Viola, al Franchi, non hanno mai perso contro le inglesi, senza mai subire gol. L’1-1 di Londra è un ottimo risultato che diventa eccellente se consideriamo lo svolgimento: dopo un pessimo primo tempo, finito in svantaggio, hanno pareggiato e controllato gli ultimi 20 minuti. La Fiorentina è imbattuta da 10 gare.

FEYENOORD-ROMA

Per i giallorossi non è semplice: l’1-1 dell’andata all’Olimpico rende la trasferta olandese molto insidiosa. Serve una vittoria o un pareggio, segnando però almeno due gol. I giallorossi hanno vinto una sola volta in Europa contro squadre olandesi in 5 incontri – 2 ko e 2 pareggi nelle altre sfide. Gli olandesi non hanno il potenziale della Roma, tuttavia i giallorossi attraversano una vistosa crisi psicologica e fisica. Dalla sconfitta con il City all’Olimpico, lo score è terribile: 9 pari e una sconfitta in 14 partite.

ATHLETIC BILBAO-TORINO

La partita con il coefficiente di difficoltà più alto: per il 2-2 dell’andata all’Olimpico e per l’ambiente infuocato del San Mames. Il Torino si qualifica se vince o se pareggia segnando almeno tre o più reti. Sinora, però, nelle gare di Coppa giocate in Spagna, i granata hanno sempre perso, segnando 1 solo gol e subendone 11. Nessuna squadra italiana, poi, ha mai vinto a Bilbao.

NAPOLI-TRABZONSPOR

Una formalità. Per non vedere gli azzurri agli ottavi servirebbe un cataclisma dopo il 4-0 dell’andata a Trebisonda. Ai turchi serve infatti una vittoria con quattro gol di scarto. Difficile pensare possa succedere in un San Paolo inviolato nelle ultime nove gare europee (7 vittorie e 2 pareggi).