E’ morta Erin Moran, la Joanie Cunningham di Happy Days

E’ morta l’attrice americana Erin Moran, nota per il ruolo di Joanie nella famosa serie “Happy Days”, all’età di 56 anni.La polizia ha reso noto che i soccorsi dell’Indiana hanno risposto a una chiamata d’emergenza nel pomeriggio di sabato ma hanno trovato l’attrice senza vita.  Non sono ancora chiare le cause del decesso.

La filmografia che ha reso Erin celebre

La Moran, che in Happy Days era la sorella minore di Richie Cunningham, Ron Howard, aveva recitato anche nello spin-off “Joanie Loves Chachi”, iniziato nel 1982.
Molti gli attori che hanno scritto tweet per ricordarla. Lo stesso Ron Howar e anche Henry Winkler, che impersonava Fonzie e chiamava Joanie “sottiletta”. Erin Moran avava iniziato a recitare in “Happy Days” quando aveva appena 13 anni.

Ha interpretato anche un ruolo importante in Daktari (1968-1969). Lavorò inoltre come caratterista nel film Uffa papà quanto rompi! (1968) con Debbie Reynolds e L’uomo caffelatte (1970) con Godfrey Cambridge. Negli ultimi anni l’attrice è apparsa sporadicamente sullo schermo ad eccezione di qualche film, serie televisiva ed ospitate in programmi TV (tra le quali ricordiamo quella in Italia a I migliori anni nel 2010).

Nel 1987 si sposò con Rocky Ferguson, da cui divorziò nel 1993, stesso anno in cui sposò Steven Fleischmann. Trovandosi in condizioni di grave indigenza, dal 2012 ha vissuto in una roulotte della suocera all’interno di un camping di New Salisbury, nello stato dell’Indiana, prima di essere sfrattata insieme al marito per la vita dissoluta, a base di alcol e droga, praticata dalla coppia.

A salutarla è stato proprio Henry Winkler, su Twitter, ha scritto: “OH Erin… ora troverai finalmente quella pace che cercavi così disperatamente sulla Terra… riposa serenamente, troppo presto“.