Home Primo Piano Bloomberg: Gli italiani sono il popolo più sano al mondo: si vive...

Bloomberg: Gli italiani sono il popolo più sano al mondo: si vive più in salute

Vuoi vivere più a lungo ed in salute? Bene, non ti resta che trasferirti in Italia. Tra i tanti difetti del Bel Paese arriva un pregio di tutto rispetto, l’Italia è la nazione (su 163) dove si vive più in salute, aggiudicandosi la vetta della speciale classifica stilata da Bloomberg Global Health Index, con un punteggio di 93,11 su cento. Ogni paese considerato nell’indice è classificato in base a diverse variabili: aspettativa di vita, cause di morte, rischi per la salute come pressione alta, consumo di tabacco, disponibilità di acqua pulita e rischio di malnutrizione.

La dieta mediterranea rappresenta probabilmente una delle diete più complete ed efficaci oggi esistenti al mondo. Non si tratta solo di perdere peso, la dieta nostrana riesce a coniugare decine di altri fattori positivi per la nostra salute. La sua struttura nutritiva, come cereali, frutta e verdura, rappresentano una delle chiavi fondamentali per prevenire l’organismo da malattie neurodegenerative, cardiovascolari e obesità.

PUBBLICITÀ

Secondo i dati rilasciati dal ‘Bloomberg Global Health Index’, l’Italia sarebbe la nazione più in salute del mondo, con un crescente aumento dell’aspettativa di vita, il che conferma ulteriormente come la dieta mediterranea sia il vero elisir di lunga vita.

La ricchezza della Dieta Mediterranea

La dieta mediterranea è una dell poche diete che consentono un alimentazione costante e completa durante il corso della giornata. Insomma, non si patisce mai la fame. Frutta, verdura, legumi, cereali, olio d’oliva: sono questi gli alimenti che rendono la nostra dieta efficace, favorendo il consumo di acidi grassi monoinsaturi, rispetto ai prodotti ricchi di grassi saturi, come salumi e formaggi. In maniera tale da predisporre una barriera anti-infiammatoria per l’organismo, e soprattutto agevolando la diminuzione del colesterolo cattivo.

Sono proprio queste caratteristiche che nel 2010 hanno reso la Dieta mediterranea patrimonio dell’Unesco, essendo una vera alleata della salute. Nel corso dei decenni sono stati centinaia gli studi che hanno dimostrato come la nostra dieta sia efficace nella prevenzione di molte patologie, anche piuttosto gravi ed invalidanti. Ad esempio uno studio condotto su migliaia di donne ha dimostrato come la dieta mediterranea sia efficace nella prevenzione di una particolare forma aggressiva di cancro al seno, l’ER-negativo. Secondo lo studio, le donne che seguono costantemente una alimentazione basata sulla dieta mediterranea, hanno un rischio inferiore di ammalarsi del 40%. Altri studi hanno dimostrato come mangiare frutta, verdura, cereali abbia notevoli incidenze positive per quanto riguarda la depressione. In alcuni pazienti sottoposti al test, la malattia oscura era calata notevolmente, mentre in una piccola percentuale era addirittura “scomparsa”. Un altro studio condotto dai ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e pubblicato sulla rivista Nutrition, si è concentrato sul ruolo protettivo nei confronti del fegato grasso, problema che in Italia riguarda circa il 15% dei bambini, percentuale che cresce fino all’80% tra i bambini obesi. I ricercatori hanno esaminato 243 bambini obesi sottoponendoli a una serie di indagini: ne è emerso che chi aveva abitudini alimentari lontane da quelle indicate dalla dieta mediterranea, presentava più spesso fegato grasso e danni alle cellule del fegato più gravi (fibrosi), oltre che valori medi di insulino-resistenza molto più alti, uno dei meccanismi responsabili del diabete