Avellino Calcio, Insigne: Dobbiamo avere più ‘cazzimma’, credo nei Playoff

Mancano quattro giorni al posticipo di Lunedi, tra Avellino e Ternana. Punti importanti nella 32esima giornata di serie B, una vittoria per i lupi, significherebbe, rilanciare nuovamente le ambizioni Playoff. Dopo la vittoria in amichevole contro la Beretti, (9-0 il risultato finale), in sala stampa si accomoda un sorridente Roberto Insigne.


 

La bella prestazione di Ascoli

“Sono molto soddisfatto della prestazione di Ascoli, sia mia, che di tutta la squadra, vincere al del Duca era fondamentale per rilanciare le nostre ambizioni e allontanare in modo definitivo la zona play-out. Credo molto nella forza della squadra e sono convinto che possiamo giocarcela fino alla fine per un posto nei Playoff. Credo molto nelle mie capacità, miglioro giornata dopo giornata, mi auguro di diventare importante per l’Avellino”

Rapporto con Tesser

“Senza dubbio il merito della mia crescita va dato al mister Tesser, verso il quale provo affetto e rispetto, lo scorso anno nessuno mi conosceva, lui ha creduto in me e mi sta facendo emergere. E’ vero, forse il ruolo di trequartista non è nelle mie corde, ma mi sto adattando e cerco sempre di dare il massimo. Nonostante ami fare i gol, è sempre una gioia mandare in rete i miei compagni, giocare dietro le punte è un stimolo a fare meglio”

Questione di carattere

Ai colleghi che gli fanno notare che forse all’Avellino, in alcuni frangenti manca il carattere, Insigne risponde, amplificando il concetto. “Ci manca la Cazzimma più che il carattere, quella furbizia che in alcuni momenti ci avrebbe sicuramente reso le situazioni meno complicate. Tuttavia cercheremo di tirarla fuori nelle prossime gare”

Tavano

“ Ciccio è un grande calciatore, assieme a Castaldo sono tra i più forti della serie B, lo hanno dimostrato nel corso degli anni. Tavano per me è un esempio, lo osservo anche quando si fa la doccia – ride e scherza Insigne ”.