Adolescenti e il rapporto con la società

La società attuale è caratterizzata da notevole complessità. A riguardare ciò sono in modo particolare gli adolescenti. Per l’adolescente mettersi in relazione con la società è quasi un trauma. L’adolescente oltre a far riferimento al proprio periodo di vita “particolare” che sta attraversando , deve relazionarsi con problematiche diverse. L’adolescenza è quel periodo che incomincia a 14 anni . Ma dobbiamo considerarlo un periodo facile e felice? Sarebbe da stupidi dire di si. L’adolescente ogni giorno ha mille complessi, per iniziare.. dal modo di vestirsi. Ognuno vuole apparire sempre “carino” alle persone che gli sono intorno , ognuno ha paura di essere giudicato. C’è l’adolescente che non riesce a mettersi in mostra per l’aspetto fisico. I nostri coetanei NON ci aiutano, la maggior parte il loro scopo è distruggerci. C’è pero anche chi nelle piccolezze ci rassicura. Ci sono ragazzi/e timidi/e che con il loro carattere si chiudono in se stessi. C’è chi non viene capito dai genitori, chi non ha amici al proprio fianco.. Delle volte l’unica cosa che ci riesce a capire è la musica. Sembra che in quei testi ci sia la nostra storia. Molti ragazzi hanno paura di sfogarsi. Però è proprio in questo periodo che si cresce, si fanno nuove esperienze, ognuno pensa al proprio futuro e un giorno tutto questo saranno solo dei RICORDI stupendi.