24ma Giornata di Campionato – Top e flop della Serie A

TOP – Sarri: Il suo Empoli è una delle piacevoli scoperte di questo campionato. Squadra che gioca bene, non cattiva (minor numero di ammonizioni tra i club del massimo campionato italiano), capace di valorizzare diversi elementi (Rugani e Valdifiori su tutti); tanti meriti per il tecnico empolese. Protagonista della vittoria per 3-0 contro il Chievo, Massimo “BigMac” Maccarone autore di una doppietta. Icardi: Sempre più decisivo con i suoi goal nella “nuova” Inter di Roberto Mancini; con il goal decisivo segnato a Cagliari, raggiunge il connazionale Tevez a quota 14 in cima alla classifica cannonieri. Bomber puro
Benitez: Settimana positiva per il tecnico del Napoli, che dopo lo 0-4 inflitto al Trabzonspor in Europa League, supera il Sassuolo per 2-0 nel posticipo del lunedì. Il secondo posto appartenente all Roma dista ormai soltanto 3 punti.
Flop:Garcia: Altro pareggio per la Roma che non va oltre l’1-1 nella trasferta di Verona, contro gli uomini di Mandorlini. Periodo molto difficile per il tecnico francese, che vede allontanarsi sempre di più la Juventus, ormai lontana 9 punti ed è tallonato dal Napoli distante solo 3 punti. Involuzione continua
Mihajlovic: Gesto “folle” per il tecnico blucerchiato al termine del “derby della Lanterna”, che al triplice fischio “aggredisce” al collo il difensore Regini, reo di aver commesso un fallo banale che poteva portare all sconfitta nei minuti di recupero. E “meno male” che non hanno perso…
Mertens: Inspiegabile il fallo commesso che gli ha causato l’espulsione: entrato da soli 6 minuti, con la sua squadra in vantaggio per 1-0, “pensa bene” di commettere un evidente fallo da tergo su Missiroli a 60 metri dalla sua porta. Espulsione ingenua…per usare un eufemismo. Capitolo a parte merita la situazione del Parma. Per i ducali le speranze di salvarsi dal fallimento sono quasi pari a 0. Gli altri club cercano di favorire la regolarità del campionato affrontando delle spese necessarie per la disputa degli incontri dei gialloblù. Situazione vergognosa per un calcio a certi livelli. Sono lontanissimi i momenti del Parma vincente anche in Europa degli anni ’90.