Home Altri Sport Wimbledon, Federer-Murray spettacolo, Djokovic una formalità

Wimbledon, Federer-Murray spettacolo, Djokovic una formalità

La 129ª edizione di Wimbledon si avvia alla conclusione, dei magnifici 4,quantomeno per spessore,manca all’appello solo Nadal battuto nuovamente al secondo turno, ci sono invece Djokovic che affronterà un ritrovato ma sfavoritissimo Gasquet,grande vittoria del talentuoso Francese sullo svizzero Wawrinka, ma soprattutto ci saranno loro nella semifinale più attesa, Federer contro Murray, teste di serie numero 2 e 3. Un dato statistico, la vittoria di Richard Gasquet su Stanislas Wawrinka, numero 4 del mondo,ha impedito al torneo di avere per la quarta volta nella storia semifinali maschili tra le prime 4 teste di serie: in passato è accaduto soltanto nel 1927 (Lacoste, Tilden, Borotra e Cochet), 1993 (Sampras, Edberg, Courier e Becker) e 1995 (Agassi, Sampras, Becker e Ivanisevic).

La semifinale di nicchia, almeno su carta non ha storia, nettamente superiore Nole Djokovic sia nei risultati che nei fondamentali, i testa a testa tra i due tennisti parlano di 11 vittorie a 1 per il Serbo, sconfitto solo a Shanghai nel round robin del Masters di fine anno del 2007, il Francese è riuscito a strappare solo 5 set su 29 giocati. Bravo comunque Gasquet capace con il suo delizioso rovescio a giungere fino in semifinale. Djokovic sembra aver dimenticato la pesante sconfitta del Roland Garros e da campione quale è diventato continua a macinare enormi risultati negli Slam, negli ultimi anni non ha mai mancato la presenza in semifinale.

La seconda sfida è decisamente più equilibrata, negli scontri diretti Federer avanti 12 a 11. Sull’erba il bilancio è di una vittoria per parte: Federer ha vinto in finale a Wimbledon nel 2012 e Murray in finale ai Giochi di Londra del 2012. Negli Slam il bilancio è 4-1 Federer, unica sconfitta per lo svizzero nella semifinale dell’Open d’Australia del 2013. Una partita ricca di significati, Federer per cercare di vincere uno degli ultimi Slam della carriera, Murray vorrebbe rilanciarsi nuovamente tra i grandi vincendo il titolo in casa, entrambi stanno esprimendo un buonissimo tennis e con ogni probabilità sarà una sfida molto lunga e tirata.