Il Teatro Italiano perde una grande maschera: è morto Giorgio Albertazzi

A 92 anni si è spento Giorgio Albertazzi. Addio a un mostro sacro del teatro italiano

Muore Giorgio Albertazzi, una delle più grandi maschere del teatro italiano di sempre, aveva 92 anni, è morto nella sua casa di Pià de Tolomei in Toscana. Le ultime apparizioni in teatro ne Il mercante di Venezia, La tempestaMemorie di Adriano. “Non sarà un funerale – scrivono in una nota i familiari- perchè il maestro desiderava così, ma un saluto agli amici domani, domenica  alle 17 nella tenuta di famiglia alla Pescaia di Grosseto”

Sergio Mattarella – “Con Giorgio Albertazzi scompare uno dei massimi interpreti del teatro e del cinema italiano contemporaneo“. queste le parole delpresidente della Repubblica. “Attore versatile e innovativo, ha saputo unire nella sua lunga carriera tradizione e modernità. Le sue interpretazioni dei grandi classici restano una pietra miliare nella storia dello spettacolo. Albertazzi, che ha dedicato al teatro l’intera esistenza, è stato punto di riferimento e maestro per generazioni di attori e registi”.

Dario Fò: “Giorgio era un attore straordinario”. Lo dice il premio nobel Dario Fo a Sky Tg24. Fo parla anche della sua amicizia e collaborazione con Albertazzi: “Bisognava essere, come il nostro caso, entrambi anarchici naturali. Entrambi avevamo dei punti di contatto e anche quando si discuteva alla fine si arrivava a recitare a conclusione dei nostri diverbi”. Poi lo ricorda attraverso un verso: “Tutto appare e tutto e’ vero. Basta capovolgersi per rendersi conto che la verita’ e’ ancora un’altra”.