Home Calcio Serie A, quarta giornata, le probabili formazioni: Icardi parte dalla panchina.

Serie A, quarta giornata, le probabili formazioni: Icardi parte dalla panchina.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva

Terminata l’infruttuosa settimana dedicata alle Nazionali, dove ricordiamo, l’Italia di Roberto Mancini ha raccolto un solo punto nel torneo National League, torna la nostra amata Serie A.

Il weekend calcistico del bel paese si apre con tre anticipi. Alle 15, la ritrovata Inter di Spalletti, affronterà tra le mura amiche, il brillante Parma visto contro la Juve. In forte dubbio Icardi. Alle 18.00 il Napoli di Ancelotti proverà a riscattarsi contro la lanciatissima Fiorentina, schierando dal primo minuto Hamsik e Callejon; in serata si chiude con Frosinone-Sampdoria (esclusiva Dazn), con l’eterno Quagliarella pronto a stupire con l’ennesimo gol capolavoro. Domenica sera il Milan sarà di scena a Cagliari. Chiuderà la quarta giornata di serie A, il posticipo del lunedì, Spal e Atalanta.

INTER-PARMA (Sabato, 15.00)

Inter: Sicuramente fuori Vrsaljko, problemi al ginocchio per lui. Icardi ancora non sembra essere pronto e Spalletti potrebbe accomodarlo in panchina. Fuori sicuramente Lautaro Martinez. Ricordiamo che in settimana inizia la Champions League, ed il Tottenham è avversario ostico. Con ogni probabilità il convincente Keita sarà la punta centrale.

Parma: Il ‘vecchietto’ Gervinho ha stupito tutti contro la Juventus, meritandosi la conferma a pieni voti. Inglese e Di Gaudio completeranno il tridente. Ciciretti ritrova la panchina. Costretti al forfait Dezi, Munari, Biabiany, Scozzarella e Grassi.

NAPOLI-FIORENTINA (Sabato, 18.00)

Napoli: Meret è tornato nel gruppo, ma difficilmente Ancelloti rinuncerà ad Ospina. In attacco torna Callejon, che affiancherà Insigne e Milik. Mertnes è tornato acciaccato dal Belgio. Hamsik ritrova il suo ruolo da regista.

Fiorentina: La squadra di Pioli è in salute, gioca un gran calcio e può contare su una rosa al completo. In attacco Simeone e Chiesa restano i punti chiave. A completare il tridente uno tra Pjaca e Eysseric. Veretout titolare a centrocampo.

FROSINONE-SAMPDORIA (Sabato, 20.30)

Frosinone: In avanti, Ciofani si accomoda in panchina. La coppia di attacco sarà formata da Ciano e Perica. Torna dopo l’infortunio Hallfredsson a centrocampo. Per il resto formazione confermata, con Brighenti e Capuano a coprire la linea difensiva.

Sampdoria: Insostituibile il duo delle meraviglie Quagliarella-Defrel, nel ruolo di regista, Ramirez pare favorito su Caprari. In difesa Tonelli giocherà al posto di Colley.

ROMA-CHIEVO (Domenica, 12.30)

Roma: In dubbio Manolas dopo l’infortunio alla caviglia rimediato in Nazionale, tuttavia ci sono buone possibilità di vederlo in campo. Fuori invece Pastore. De Rossi si accomoda in panchina, al suo posto l’ottimo Nzonzi. In avanti, spazio a ElShaarawy, Under e Dzeko.

Chievo: Torna Giaccherini che in attacco sostituirà l’infortunato Djordjevic. centrocampo confermato in blocco. In difesa ritorna Cacciatore.

JUVENTUS-SASSUOLO (Domenica, 15.00)

Juventus: Inizia la Champions, per Allegri è tempo di abbondante turnover. In avanti il solo sicuro del posto è Cristiano Ronaldo, pronto a realizzare la prima rete in serie A. Dybala dovrebbe giocare. Rugani e Benatia hanno buone possibilità di partire titolari. A centrocampo Pjanic non sarà rischiato dopo l’infortunio subito in Nazionale: Bentancur, sarà il sostituto.

Sassuolo: De Zerbi riconferma Boateng da falso nueve e accomoda Babacar in panchina. Locatelli potrebbe essere schierato al posto di Magnanelli dietro le punte. In difesa, Ferrari-Magnani coppia centrale.

GENOA-BOLOGNA (Domenica, 15.00)

Genoa: Tornano in gruppo tutti i Nazionali. Favilli e Lopez fuori almeno 3 settimane per infortunio. In avanti Pandev farà da sostegno a Platek e Kouamé. Spolli, ZukanoviC e Biraschi a proteggere la porta di Marchetti.

Bologna: Tanti infortuni in casa rossoblu, Fuori Palacio, le punte saranno Santander e Falcinelli. A centrocampo confermato il solido Dzemail, dubbio per Poli. Difesa a tre con De Maio, Danilo e Helander.

UDINESE-TORINO (Domenica, ore 15.00)

Udinese: Dopo il caso bestemmia, ritorna Mandragora. In avanti Kevin Lasagna sarà supportato da Pussetto, De Paul e Machìs. Bene Berhami a centrocampo. Confermata la difesa a 4.

Torino: Baselli pienamente recuperato tornerà titolare, al suo fianco Meité, Rincon e De Silvestri. Fuori Aina. La difesa confermata con N’Koulou supportato da Moretti e Izzo. In avanti Belotti sarà affiancato da Soriano e Zaza, preferitoa Iago Falque.

EMPOLI-LAZIO (Domenica, 18.00)

Empoli: Antonelli fuori per infortunio, diverse settimane per lui. Novità in difesa: coppia centrale Maietta-Silvestre. Veseli e Di Lorenzo sugli esterni. In avanti, il tridente Zajc, Krunic e Caputo.

Lazio: Inzaghi conferma la squadra vittoriosa nel derby contro il Frosinone. Marusic acciaccato dovrebbe partire titolare.

CAGLIARI-MILAN (Domenica, 20.30)

Cagliari: Joao Pedro, ha scontato la squalifica e si accomoderà in panchina. L’ottimo Ionita affiancherà il duo offensivo Pavoletti-Sau, con Farias ancora in panchina. Barella come al solito guiderà le folate sull’esterno sinistro. Simone Padoin avrà invece il compito di proteggere la stessa fascia.

Milan: Cutrone ha rimediato un trauma distorsivo alla caviglia sinistra giocando con la Nazionale U21, nulla di grave, ma Gattuso preferisce tenerlo in tribuna. Caldara riscalderà la panchina per la quarta volta consecutiva, Musacchio giocherà al suo posto. Laxalt può titolare a sinistra. Biglia, deciso a chiudere la carriera in rossonero, avrà le chiavi della regia. Confermato il tridente vittorioso contro la Roma: Calhanoglu a sinistra, Suso a destra, Higuain punta centrale.

SPAL-ATALANTA (Lunedì, 20.30).

Spal: Paloschi potrebbe rubare il posto a uno tra Petagna e Antenucci. In realtà il maggiore indiziato e l’ex attaccante dell’Atalanta, non apparso al meglio in questo inizio di stagione. Confermata la linea difensiva. A centrocampo, Schiattarella acciaccato lascia il posto a Valdifiori.

Atalanta: In avanti torna il Papu Gomez, Rigoni favorito su Pasalic. Zapata confermatissimo sulla sinistra. Mancini ancora favorito su un Toloi ancora non in condizione. Ilicic è tornato ad allenarsi con i compagni, lo vedremo almeno in panchina.