Home Salute Scoperta correlazione in gravidanza tra farmaci antidepressivi e Autismo

Scoperta correlazione in gravidanza tra farmaci antidepressivi e Autismo

Secondo uno studio condotto all’Università di Montreal, in Canada, assumere antidepressivi in gravidanza aumenta il rischio di autismo per il nascituro. A questa conclusione , gli studiosi sono arrivati dopo diversi anni di studio e di ricerche su donne in gravidanza ,che assumevano antidepressivi e durante la gravidanza. Circa l’89% dei nascituri era affetto da autismo. Ma cos’è l’autismo? L’autismo , secondo le definizioni delle comunità scientifica internazionale (ICD-10 e DSM-IV), è considerato un disturbo neuro-psichiatrico che coinvolge le funzioni cerebrali. E’ una disabilità invisibile, non intacca l’aspetto fisico , ma i principali sintomi sono 3 : disfunzione nella interazione sociale, disfunzione nella comunicazione verbale e disfunzione nell’immaginazione, nella fantasia, con interessi limitati e stereotipati. E’ sicuramente una disabilità complessa, ed esistono vari casi e spettri dell’ autismo o patologie affini ad esso. Negli ultimi anni si sono registrati molti più casi di questa patologia, ma probabilmente perché si sono evoluti anche gli strumenti diagnostici e si fanno rientrate nei disturbi dell’autismo tutti quelle patologie che hanno forti ripercussioni sul comportamento ed emozioni del soggetto .Quando parliamo di autismo , parliamo quindi di un disturbo pervasivo dello sviluppo, che si manifesta entro il terzo anno di età con deficit nelle aree della comunicazione, dell’interazione sociale e dell’immaginazione. Con questa patologia bisogna conviverci per tutta la vita. Non sono ancora chiare tutte le cause dell’ autismo, alcune riconducibili dunque agli antidepressivi in gravidanza. E’ ovvio che le ricerche in merito saranno approfondite. E’ risaputo che durante la gestazione, solo in casi di necessità , previa prescrizione medica, bisogna evitare di assumere farmaci, in particolari gli antidepressivi. Potrebbero compromettere il normale sviluppo dei centri nervosi del feto,poiché la serotonina è un componente chimico fondamentale per lo sviluppo neuronale del nascituro, gli antidepressivi sono dei veri e propri inibitori e potrebbero sfasare i livelli di serotonina e compromettere le funzioni cerebrali del feto.

PUBBLICITÀ