Home Territorio Prende forma la Montoro targata Girolamo Giaquinto

    Prende forma la Montoro targata Girolamo Giaquinto

    Diverse sono i cambiamenti stabiliti per le prossime settimane e mesi

    comune montoro

    A sette mesi di mandato, l’amministrazione di Montoro guidata da Girolamo Giaquinto prende corpo attraverso la deliberazione di significative modifiche alla macchina amministrativa, tra cui spicca la nuova dislocazione degli uffici comunali. Su questo punto si sta consumando un aspro scontro sia tra i gruppi consiliari che tra la cittadinanza, al punto che l’informazione principale, ovvero la collocazione fisica di tali uffici, sta diventando secondaria rispetto alle polemiche.

    La giunta montorese ha stabilito che la sede comunale alla frazione Piano ospiterà gli uffici istituzionali – sindaco, assessorati, segreteria del sindaco, segreteria generale, staff del sindaco -; settore finanziario e delle entrate; settore degli affari generali. A tal riguardo, il primo cittadino ha specificato, nella recente intervista ai microfoni di Radio Raffaella Uno, che in questo modo l’intero settore economico-finanziario sarà unificato presso la sede di Palazzo dell’Annunziata. In egual misura, anche il corpo di polizia municipale non sarà più diviso tra le due sedi di Piano e Torchiati, ma sarà unificato alla frazione Piano, dove gli uffici saranno posti nel palazzo che ospita la guardia medica, proprio di fronte alla locale sede municipale. Gli unici uffici che invece saranno dislocati su entrambe le sedi saranno quelli riservati ai servizi demografici e ai servizi sociali, dati i delicati compiti svolti dagli stessi.

    adv

    La sede municipale di Torchiati invece avrà la presenza dell’intero ufficio tecnico – lavori pubblici, patrimonio, ambiente e urbanistica – nonché di parte dei servizi sociali. A tali servizi, però, se ne aggiungeranno anche altri. Nei prossimi mesi arriverà uno sportello dell’Alto Calore, la società che fornisce l’erogazione idrica in diversi comuni, tra cui anche Montoro. Allo sportello dell’Alto Calore si aggiungerà un servizio aggiuntivo per la cittadinanza presso entrambe le sedi comunali. Infatti, l’amministrazione ha scelto di diventare “Punto Campione” a livello nazionale per l’innovativo servizio lanciato da PosteItaliane, ovvero Poste Da Te.

    Attraverso specifici dispositivi tecnologici, connessi tramite rete 3G/4G, dipendenti comunali e frequentatori di entrambe le sedi municipali potranno ritirare e spedire i pacchi; ritirare la corrispondenza a firma (es. raccomandata, assicurata); pagare i bollettini postali; ricaricare le carte prepagate Postepay; effettuare ricariche SIM e gestire gli invii personali, dunque evitando lunghe attese presso gli sportelli postali. Una volta chiarita la collocazione degli uffici, ulteriore modifica riguarda gli orari di apertura al pubblico.

    Al momento in entrambe le sedi municipali sono state uniformate le aperture pomeridiane, previste il lunedì e il mercoledì dalle 16 alle 18. Dal mese di febbraio, tali orari subiranno un’ulteriore variazione. Nei due giorni di apertura pomeridiana, ossia lunedì e mercoledì, l’utenza non verrà ricevuta al mattino, mentre nei restanti giorni, ovvero martedì, giovedì e venerdì, gli impiegati comunali saranno a disposizione della cittadinanza dalle 10 alle 12. La delibera che sancisce i nuovi orari potrebbe comunque subire variazioni nei prossimi mesi, poiché si intende verificare la fattibilità di un’apertura alternata tra gli uffici demografici delle due sedi. Per necessità improrogabili, tali orari non saranno tuttavia inviolabili, attraverso la possibilità di essere ricevuti su appuntamento, previo accordo telefonico con l’ufficio competente.

    adv