Home Avellino Calcio Pescara vs Avellino 3-2, le pagelle dei lupi

Pescara vs Avellino 3-2, le pagelle dei lupi

L’Avellino esce sconfitto dalla trasferta dell’Adriatico contro il Pescara. 3-2 il risultato finale, con gli uomini di Tesser capaci di reagire solo dopo aver subito il doppio svantaggio per mano di Memushaj e Verre. I biancoverdi, complice l’ingresso di Insigne e Zito riescono a riaprire il match con l’ex Ternana, prima del 3-1 di Caprari con un perfetto destro all’incrocio. Nei minuti finali il “solito” Mokulu accorcia le distanze, ma non basta per tornare a casa con qualche punto. Sconfitta purtroppo meritata vista la superiorità del Pescara per quanto riguarda la qualità dei singoli. L’Avellino era piena zeppa di infortuni, con Biraschi che ha dovuto rinunciare alla gara dopo soli 23 minuti per il riacutizzarsi del risentimento subito in settimana. Ecco le Pagelle dei lupi:

barbeccio

PUBBLICITÀ

FRATTALI Voto 6 – Incolpevole sui gol. Sempre attento, attivo e concentrato. Peccato per i tre gol incassati.

NICA Voto 5 – Tra i peggiori. Molte difficolta soprattutto nella fase difensiva. Lascia troppo spazio a Verre in occasione del secondo gol e viene prontamente punito. A tratti purtroppo è imbarazzante.

BIRASCHI SV (dal 23′ pt. GIRON Voto 5.5 – Ha dei limiti in difesa, ma non dimentichiamoci che proviene dal Chieti (Serie D). Nella fase offensiva però si propone spesso e dal suo cross nasce il gol di Zito.)

CHIOSA Voto 5 – Il peggiore. Molto lento, concede troppi spazi agli avversari. In occasione del terzo gol ha grosse responsabilità. Non si può lasciare tutto quel tempo e quello spazio in serie B. Gara per lui da dimenticare.

VISCONTI Voto 5.5 – Molta più attenzione questa volta. Non crea disastri e riesce ad adattarsi anche al centro. La sufficienza non arriva solo per il risultato finale.


ARINI Voto 5.5 – Stanco, stremato, stravolto. Purtroppo non riesce viste le gare consecutive a tenere il passo dei vari Verre e Memushaj. Si rifarà!

JIDAYI Voto 6 – Tra i migliori. Pressa e regge bene il centrocampo del Pescara. Purtroppo il suo apporto non basta.

GAVAZZI Voto 5.5 – Buoni spunti ma poche giocate decisive. Tutti si aspettano di più da lui. Probabilmente anche Tesser. (dal 16′ st. ZITO Voto 6 – Cambia la gara e avvia la reazione biancoverde. Segna il gol che potrebbe riaprire la gara con un bel diagonale. Purtroppo non basta. Sicuramente tra i più positivi)

BASTIEN Voto 5.5 – Parte bene ma alla fine non riesce ad incidere. Il ragazzo ha talento ma è ancora acerbo. Ci vuole tempo. (dal 8′ st. INSIGNE Voto 6 – Insieme a Zito riaccende la luce tra i biancoverdi. Veloce, Tecnico e risolutivo, cerca di spronare i lupi e in parte ci riesce.)

MOKULU Voto 6 – Generoso, combattente, in più segna. Stavolta la sua buona prova non basta, ma il centravanti conferma l’ottimo stato e continua a sorprendere gli scettici.

TROTTA Voto 5.5 – Poco. A tratti irritante e spesso inconcludente. Con il rientro di Castaldo e le performance di Mokulu, l’attaccante rischia seriamente di finire in panchina. Sveglia!

TESSER Voto 5,5 – Il gioco c’è, alcune scelte non sono comprensibili: perchè rischiare Biraschi (Ligi doveva far riflettere)? Perchè Bastien e non Insigne? Tutto sommato con un pacchetto difensivo modificato, rimane un grande allenatore. Merita la possibilità, il tempo e la fiducia.