Home Altri Sport Morta la figlia quindicenne dell’atleta americano Tyson Gay

Morta la figlia quindicenne dell’atleta americano Tyson Gay

Dramma per il campione dell’atletica Tyson Gay uno dei migliori velocisti al mondo dell’ultimo decennio. Erano le 4 di notte a Lexington, le dieci del mattino in Italia, quanto si è svolta una delle scene più brutte alle quali un padre mai vorrebbe fosse coinvolto un proprio figlio. La vicenda è accaduta nel parcheggio di un ristorante fast-food, uno dei tantissimi e molteplici fast-food presente negli Stati Uniti d’America.

Secondo le prime ricostruzioni dei tanti presenti alla scena e ancora sotto shock per l’accaduto, ci sarebbe stata una sparatoria trai i passeggeri di due autovetture in corsa in quel momento. Vetri oscurati e macchine sportive quelle che si presentano dinanzi gli occhi dei ragazzi che all’improvviso non posso far altro che accorgersi che qualcosa non andava. Si grida al ferimento al collo di una ragazza. La ragazza in questione si capirà poi essere Trinity Gay, figlia del grande atleta. Trasportata d’urgenza in ospedale da uno dei presenti alla sparatoria e suo amico, i dottori della Fayette Country non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso. Aveva solo 15 anni la figlia del triplice campione del mondo a Osaka 2007 e frazionista nella staffetta veloce a stelle e strisce in gara alle Olimpiadi di Rio che, stava seguendo le orme del padre. Tyson Gay avvisato nella notte dell’accaduto ha così affermato: “Sono sconvolto, non ce l’ha fatta Trinity. Sono solo confuso. La settimana scorsa approfittando del break scolastico, eravamo stati insieme, è una cosa pazzesca. Non ho idea di cosa sia successo”.

PUBBLICITÀ

La storia di Tyson Gay

Tyson Lashane Gay è un atleta statunitense, specializzato nella velocità e vincitore di tre medaglie d’oro ai Mondiali di Osaka 2007. Con il tempo di 9″69 è il secondo atleta più veloce di sempre sui 100 metri piani alla pari con Yohan Blake, dietro al solo Usain Bolt.