Montoro, Unione o Annessione?

Il titolo di questo articolo è volutamente sensazionalistico, provocatorio ma non vuole assolutamente essere un attacco. Da premettere che ho fortemente sostenuto l’Unione delle due Montoro e che sono fortemente convinto che ci saranno benefici per tutti anche se a lungo termine. Ancora oggi l’Unione è argomento di discussione e confronto per molti cittadini ed ognuno ha la sua idea ed opinione che ascolto interessato. Passando da una Frazione all’altra, da Sud a Nord, le opinioni divergono e soprattutto, mentre nella parte Sud nulla sembra esser cambiato, i cittadini quasi non avvertono  il cambiamento, nella parte Nord lo avvertono e non sempre in maniera positiva. La sensazione di molti cittadini del ex Montoro Superiore è più quella di essere stati “annessi” che “uniti”. Sensazione dovuta sicuramente da più fattori di cui nessuno ha responsabilità specifiche ma che va comunque tenuta in considerazione.

Un cittadino mi ha inviato una missiva che nulla di scandaloso contiene ma bensì una semplice Determina Comunale. Questa Determina cita il rinnovo del vecchio sito e ne contiene esaudenti spiegazioni, ma giustamente il cittadino si chiede “come mai il vecchio sito di Montoro Superiore è stato immediatamente eliminato? Non sarebbe stato egualmente utile?”.

Un altro cittadino ci fa notare che “attraversando i corridoi del Comune di Montoro si possono apprezzare le foto che riproducono monumenti del nostro territorio…ma sono tutte appartenenti al ex Montoro Inferiore, nessuna raffigura un luogo, il Campanile di San Pietro piuttosto che il Santuario del Incoronata, che appartenga al ex Montoro Superiore”.

Nessuna accusa, nessun attacco ma una critica che vuole essere costruttiva. Il senso di appartenenza, il riconoscersi in un istituzione non è qualcosa che scatta automaticamente quando si cambia il C.A.P. ma ha bisogno di tempo ed attenzione.

Stiamo assistendo ad una rinascita del antico campanilismo che non va ne demonizzato ne temuto. Il crearsi di una sana “competizione” tra le varie Frazioni, la volontà di superarsi nello sport, nelle iniziative socioculturali è un ottimo motore per la valorizzazione del territorio. E’ invece sbagliato tentare di accentrare…di livellare. Ogni città ha i suoi quartieri, le sue contrade, noi abbiamo le nostre Frazioni ed ognuna ha una sua forza che risiede nel senso di appartenenza. Nessuna città ha un unico teatro, un unica squadra di calcio o società sportiva, un unica associazione di qual si voglia tipo, quindi è giusto sostenere le iniziative ovunque queste nascano sul territorio della neo nata Città di Montoro così come questa Amministrazione sta facendo. Quindi avanti Montoro! Forse non propriamente Unita ma sicuramente più forte.