Home Territorio Montoro, Tari ridotta per i cittadini: le parole del Vicesindaco Elena De...

Montoro, Tari ridotta per i cittadini: le parole del Vicesindaco Elena De Piano

Equità fiscale. Nello specifico: pagare tutti per pagare di meno, perchè chi evade i tributi sottrae servizi ai più bisognosi e costringe gli onesti a pagare di più. L’Amministrazione Comunale di Montoro procede con il suo percorso e attraverso il Vicesindaco Elena De Piano, Assessore per le Finanze e i Tributi, dopo le riduzioni dello scorso anno per IMU e TASI, annuncia un ulteriore risparmio per la Tari del 2016. “Possiamo affermare che le nostre determinazioni di quest’anno in materia di tributi danno il senso tangibile di ciò che abbiamo da sempre inteso quando – dall’inizio del nostro mandato – abbiamo tracciato le linee guida del nostro percorso. Razionalizzare la spesa da un lato e recuperare materia imponibile dall’altro: questo è stato dall’inizio il nostro impegno, finalizzato ad ottenere due tipi di benefici per la comunità. Uno di carattere sostanziale: fare in modo che tutti partecipino al pagamento dei tributi locali, ciascuno secondo la propria capacità contributiva; l’altro, di carattere “materiale”: tendere quanto più possibile ad una riduzione progressiva della tassazione, perché abbiamo da sempre ritenuto che se tutti pagano le tasse allora tutti pagheranno di meno, senza dovere necessariamente rinunciare ai servizi anzi potenziandoli tagliando semplicemente gli sprechi. Così, riguardo all’IMU e alla TASI abbiamo voluto – sulla scia di quanto già preannunciato con le delibere del 2015 – continuare sulla strada delle riduzioni “possibili” in quanto compatibili con le nostre esigenze di bilancio. Non abbiamo – per così dire – compensato le minori entrate che deriveranno giocoforza dall’abolizione dell’IMU/TASI sull’abitazione principale e dalla esenzione IMU dei terreni agricoli di gran parte del territorio; anzi, ci siamo perfettamente inseriti nel generale contesto di riduzione della fiscalità riducendo, anche se di poco, l’aliquota IMU ordinaria per non interrompere il percorso virtuoso che abbiamo iniziato l’anno scorso e per ribadire che questa è la nostra strada per il futuro! Riguardo alla TARI, l’interessante riduzione delle tariffe da noi deliberate per il 2016 – portandoci ad una spesa pro-capite pari ad € 140,00 (se si considera la totalità delle utenze quindi anche quelle non domestiche, mentre saremmo sui 104,00 euro se restringessimo il campo al peso del servizio sulle sole famiglie) sempre e comunque posizionandoci al di sotto della media della nostra Provincia – è il primo traguardo raggiunto in termini di benefici per il cittadino. Il passaggio dal 2014 ad oggi è stato graduale ma costantemente monitorato con grande impegno per portare ai risultati soddisfacenti di oggi, che restano comunque ancora un punto di partenza per fare sempre meglio. Il piano finanziario 2014 è stato la materia prima da plasmare per adeguare la banca dati alla nuova normativa TARI ma è stata l’occasione per rettificare le posizioni note ma che comunque richiedevano un intervento di perequazione fiscale e di recupero dell’elusione; nel 2015 si è in sostanza avviato, nei fatti, il procedimento di recupero dell’evasione ed oggi la riduzione delle tariffe è il risultato di questo impegno forte che gli uffici hanno profuso e continuano a profondere sotto la nostra direzione ed il nostro controllo. In attesa di un report ufficiale possiamo già anticipare che è stata recuperata circa la metà delle utenze domestiche che non risultavano conosciute dalla banca dati tributi e sono state convocate un centinaio di utenze non domestiche, di cui circa la metà ha già formalizzato l’iscrizione ed anche sottoscritto l’adesione al piano di rientro dei tributi non pagati negli ultimi 5 anni. Dunque, possiamo cominciare a ritenerci sufficientemente soddisfatti anche alla luce di un altro importante traguardo raggiunto: l’organizzazione efficace di uffici quali il SUAP e l’Urbanistica che hanno “riscoperto” il piacere di dialogare con l’Ufficio Entrate per lavorare insieme a questo grande progetto di giustizia sociale. Ci auguriamo che i nostri cittadini ci diano sempre la fiducia che ci stanno dimostrando per raggiungere sempre migliori risultati.”