Codacons multa la Rai, 25mila euro per la bestemmia di Timperi

©Claudio Bernardi/Lapresse Roma, 25 giugno 2013 - Studio Nomentano 5 RAI Presentazione dei palinsesti della prossima stagione della Rai alla presenza di alcuni dei conduttori di alcune delle trasmissioni di punta. nella foto: Tiberio Timperi (Sabato e Domenica in Famiglia)

Era lo scorso 18 ottobre del 2014, quando il conduttore Tiberio Timperi, in occasione di una puntata di “Uno mattina in famiglia”, si confuse, mentre annunciava un ospite in studio e nel lanciare una rubrica, pronunciò una pesante bestemmia, udita da tutti i telespettatori. Il giorno dopo, il famoso conduttore, fece le proprie scuse agli utenti, proprio dagli schermi di Raiuno. Il Codacons, all’epoca, per l’episodio clamoroso accaduto, chiese alla Rai di assumere provvedimenti pesanti nei confronti del conduttore, ma la televisione dello Stato si rifiutava di fornire risposte ai consumatori, arrivando addirittura a giustificare Timperi attribuendo il caso ad una “concatenazione di eventi, frutto di una serie di imprevisti non intenzionali e di disguidi tecnici successivi”. Secondo i vertici Rai, si trattava di un pezzo registrato mandato in onda per errore, per ben due volte. Il Codacons, vista la gravità dell’episodio, presentava una denuncia formale all’Autorità per le Comunicazioni, chiedendo di elevare una sanzione nei confronti della Rai. Istanza che è stata pienamente accolta dall’Agcom, la quale ha deliberato una multa da 25.000 euro verso l’azienda per violazione dell’art. 34 del d.lgs. n.177/05 in relazione alle disposizioni di cui al paragrafo 2.5, lett. B) del Codice di Autoregolamentazione Media e Minori, articolo che stabilisce che “Le trasmissioni non  contengono programmi  che  possono  nuocere  allo sviluppo fisico, mentale o morale dei minori e film vietati ai minori di anni 14, a meno che la scelta dell’ora di trasmissione fra le  ore 23,00 e le ore 7,00 o qualsiasi altro accorgimento tecnico  escludano che i  minori  che  si  trovano  nell’area  di  diffusione  vedano  o ascoltino normalmente tali programmi”. Richiesta accolta dunque, con la Rai che ha però impugnato dinanzi al Tar del Lazio la sanzione, costringendo l’associazione ad intervenire dinanzi ai giudici a difesa del provvedimento dell’Agcom.

Biografia

La sua carriera inizia nel 1977, a Radio Mare Cesenatico. Dal 1977 al 1983 è al microfono di diverse emittenti private radiofoniche tra cui Punto Radio (Firenze) e Radio Centro Suono (Roma). Sempre negli stessi anni è tra gli animatori di uno dei primi network radiofonici nazionali “Radio In” e della syndication “Top Italia Radio”. Tra il 1983 e il 1987 conduce la trasmissione radiofonica “D.J. Jolly” di Raistereouno, Radio Due Hit Parade, RaistereoDue “FM Musica”. Nel 1986 debutta in televisione alla conduzione del tg dell’emittente romana Tele Regione. In seguito si trasferisce a Telemontecarlo. Nell’emittente monegasca diventa giornalista professionista. Come anchor man, è al timone dell’edizione della notte del telegiornale conducendo, in parallelo, trasmissioni di approfondimento medico (Quando c’è la salute), scientifico (Galileo) e la rubrica motori.

Tra gli speciali del tg, quello dedicato alla Guerra del Golfo. Nel 1991 passa a Mediaset (all’epoca Fininvest), dove lavora al TG4 e a Studio Aperto; successivamente, alla carriera giornalistica affianca quella di conduttore di trasmissioni di intrattenimento: conduce su Canale 5 il game show Lingo, “Buonasera con” su Rete4 al fianco di Amanda Leare Cuori d’oro insieme ad Enrica Bonaccorti. Nel 1997 Timperi ritorna alla Rai: per 14 anni (tranne che nell’edizione 2004-2005) conduce, con vari partner, gli show del fine settimana di Rai 2 Mezzogiorno in famiglia e Mattina in famiglia su Rai 2 (ma dal 2008 condurrà solamente la prima parte Mattina in famiglia su Rai 2, che nel 2010 passerà suRai 1). Nel 2001 ha inoltre condotto, assieme ad Ela Weber e a Daniela Battizzocco, il programma estivo di Rai 1 Sette per uno. La passione per la radio lo porta in RAI nel 1998 alla conduzione de Il buongiorno su Radio2, nel 2005 Sabato sport su Radio1 e nel 2007 Lasciamoci così, sempre su Radio1. Nella stagione 2007-2008 è stato conduttore e autore di Prima di tutti, magazine quotidiano in onda su R101, radio del gruppo Mondadori. Al suo attivo le collaborazioni con Autooggi (Mondadori), Gente Motori (Rusconi-Hachette), Diva e Donna, Visto. Come attore, Timperi ha recitato nel film Le faremo tanto male (1998), nel cortometraggio Toilette (1999), nella soap opera Ricominciare (2000-2001) e nelle serie televisive Amiche (2004) ed Incantesimo (2005).

Ha partecipato come protagonista di puntata nella serie televisiva La squadra, “Un posto al sole” e nel ruolo di se stesso in “Un medico in famiglia”. Nel 2004 scrive il libro Ci avete fatto caso? per la Eri. Nel 2008, Amarsi sempre! Sposarsi? con M. Sabatini, edito dalla Armando Curcio Editore. Due anni dopo, per la Longanesi, il romanzo “Nei tuoi occhi di bambino”. Nel 2009 torna a condurre, dopo dieci anni di assenza, Il lotto alle otto su Rai 2 insieme a Stefania Orlando. A partire dal 10 settembre 2011 è in onda conUnomattina in famiglia (programma nato dall’incrocio tra Unomattina e Mattina in famiglia) su Rai 1 insieme a varie partner nel corso delle molteplici edizioni. Dal 2 gennaio 2012 al 17 febbraio 2012 ha sostituito Veronica Maya (assente perché incinta) alla conduzione del tribunale Verdetto finale nel primo pomeriggio di Rai 1 (14.10-15.15) facendo il record di ascolti. Il 7 febbraio 2012 ha condotto su Rai 1 la puntata pilota del nuovo programma di prima serata intitolato Socrate – Il merito in tv. Dal novembre 2012 al marzo 2014, Timperi è autore e conduttore del rotocalco cinematografico di Rai Premium Attori e divi italiani.Dal 30 aprile 2014 fino al termine della stagione (30 maggio 2014), Timperi ritorna alla conduzione di Verdetto finale subentrando ancora una volta a Veronica Maya: nonostante le insistenze della dirigenza delle reti RAI, Timperi rifiuta(per evitare di trascurare suo figlio) di condurre l’edizione 2014-2015 del tribunale (che quindi è passata a Monica Leofreddi) preferendo quindi condurre solamente la nuova stagione di Unomattina in famiglia.