E’ il giorno di Cerci al Milan

alessio cerci

CerciAlessio Cerci è arrivato nel centro sportivo rossonero ed ha già sostenuto le visite mediche con il suo nuovo club, anche se manca ancora l’ufficialità. Al suo arrivo ha dapprima chiacchierato con il suo nuovo mister, Filippo Inzaghi, per poi fare conoscenza con quelli che saranno i suoi prossimi compagni di squadra.
Il calciatore ha dichiarato di essere felice dell’arrivo nella squadra rossonera, destinazione che avrebbe preferito già nello scorso mercato di agosto. Già cercato da Inzaghi, pedina tatticamente perfetta da utilizzare come attaccante destro, nel 4-3-3 del nuovo mister rossonero.

Il 27enne nativo di Velletri ha detto di sentirsi bene fisicamente, anche se manca un po’ del ritmo partita, visto che dall’inizio della stagione ha collezionato soltanto 6 spezzoni in campionato (non è mai partito dal primo minuto) più 2 spezzoni in Champions League dove ha segnato anche 1 goal.
I tifosi del Milan sperano di rivedere il Cerci ammirato nelle ultime stagioni, in particolar modo nella scorsa dove, in coppia con Immobile, ha portato il Torino in Europa League (arrivata dopo l’estromissione del Parma dalla competizione). Lo scorso anno ha segnato la bellezza di 13 goal conditi da 12 assist per i suoi compagni.
Anche l’Inter era sulle sue tracce, il tecnico nerazzurro Roberto Mancini è un suo grande estimatore ed avrebbe voluto il calciatore con sé. Cerci ha dichiarato di aver ricevuto l’interessamento di alcune squadre, tra le quali i nerazzurri, ma di aver voluto fortemente indossare la casacca rossonera.
Nel pomeriggio, dopo aver effettuato i test presso Milan Lab, porrà la firma sul contratto che lo legherà al Milan. Difficile che possa essere già disponibile per la prossima gara contro il Sassuolo, visto che difficilmente arriverà in tempo il transfer dalla Federazione spagnola. È probabile che il suo debutto con la maglia rossonera avverrà il 10 gennaio, contro il “suo” Torino.
Il “Robben di Velletri” potrà rivelarsi un acquisto di spessore per quel terzo posto che è nella testa di Inzaghi e di tutta la dirigenza rossonera. Prenderà il posto sull’out di destra di Keisuke Honda, impegnato con la Coppa d’Asia nel mese di gennaio.
Per la prossima stagione, Adriano Galliani tenterà di riformare la coppia che ha fatto la fortuna del Torino, visto che si parla di un interessamento verso il “gemello del goal” di Alessio Cerci, ovvero Ciro Immobile, attaccante di proprietà del Borussia Dortmund.