Covid-19, Scandone – Sant’Antimo rinviata per motivi precauzionali

Gli ospiti avrebbero avuto un contatto diretto con un positivo. Pur non presentando sintomi si è deciso di rinviare la gara

Covid-19, Scandone - Sant’Antimo rinviata per motivi precauzionali

La nuova avventura della pallacanestro Avellino è stata rinviata per motivi precauzionali. Il match tanto atteso, tra Scandone Avellino e la Partenope Sant’Antimo, valevole come primo turno della Supercoppa Centenario di Serie B è stato rinviato a data da destinarsi. L’incontro sarebbe dovuto iniziare alle ore 18.00, in concomitanza con l’altro incontro del girone Q, Virtus Arechi Salerno – Bava Virtus Pozzuoli.

L’esordio della Scandone Avellino è pertanto saltato per motivi precauzionali di salute, atto dovuto e scelta condivisibile considerato che nel gruppo squadra del Sant’Antimo ci sarebbero stati, nei giorni scorsi, possibili contatti con una o più persone positive al covid-19.

La Partenope è comunque arrivata puntuale a contrada Zoccolari pronta a scendere sul parquet del Pala Del Mauro. Lo staff dirigenziale ospite ha infatti tenuto a precisare che nessun proprio tesserato ha presentato sintomi evidenti che potessero far trasparire un possibile contagio da coronavirus. In attesa delle decisioni della federazione, il match è stato quindi rinviato.

Il comunicato della Scandone: “La gara di Supercoppa Serie B Avellino-Sant’Antimo, in programma per le ore 18:00 al Pala del Mauro, non si disputerà per motivi precauzionali, in considerazione del fatto che la squadra ospite ha avuto contatti negli ultimi quattordici giorni con un caso confermato di Covid-19. Si precisa che da dichiarazione della squadra ospite, nessun tesserato presentava sintomi evidenti”.