Home Salute Coronavirus, in aumento decessi e nuovi contagi: analisi e contromisure

Coronavirus, in aumento decessi e nuovi contagi: analisi e contromisure

Il temibile Coronavirus non cenna a placare la sua temibile ascesa, ad oggi le vittime sono oltre 500, mentre i contagiati hanno raggiunto quota 37mila. Numeri decisamente importanti, se si considera che, secondo le stime, sia i decessi che i nuovi malati continueranno ad aumentare. Ma cosa accade di concreto sul fronte Europeo, Italia in particolar modo?

Il bel paese ha deciso di non riapre i collegamenti con la Cina, mentre e’ stato disposto per il prossimo 13 febbraio un vertice straordinario a Bruxelles dei ministri della Salute europei per fare il punto sulla diffusione del coronavirus in Europa e sulle linee da condividere per combattere l’epidemia.
Intanto la Cina dopo la morte di Wenliang, il giovane medico che lancio’ l’allarme inascoltato sul coronavirus, ha aperto un’indagine. Ricordiamo che ci sono gia’ state ammissioni di colpevolezza da parte delle autorita’ cinesi circa il ritardo con cui e’ stato lanciato l’allarme e la sottovalutazione del virus stesso.

Sul fronte della solidarieta’ gli Stati Uniti, tramite il Segretario di Stato Mike Pompeo, hanno offerto cento milioni di dollari alla Cina per porre in essere misure contro il virus. Intanto in Cina, a causa del largo ed ininterrotto uso, stanno venendo a a mancare le mascherine, per cui il Vaticano ne ha inviate 700mila; negli ultimi giorni, a causa della penuria, si e’ ricorso anche a mezzi artigianali, come ricoprirsi il viso con buste di plastica o bottiglie.Riguardo alle cure in Cina tutti i medici, infermieri e addetti alle analisi stanno facendo turni di lavoro massacranti nel tentativo di togliere virulenza all’epidemia e anche per recuperare i ritardi circa la conclamazione del livello di allarme verso la popolazione.

Sul fronte della ricerca e della terapia d’urto in Italia, grazie all’intuito di tre operatrici dello Spallanzani, a 48 ore dalla diagnosi di positivita’ su due pazienti in Italia, il virus e’ stato isolato; cio’ permettera’ di iniziare a lavorare direttamente ad una terapia. In Cina, mentre l’universita’ di Zheyiang comunicava di aver messo a punto due farmaci efficaci, l’OMS si mostrava piu’prudente dichiarando che al momento non vi e’ alcuna terapia nota.
Riguardo all’origine del virus, il prof. Shen Yongyi della Soht China Agricultural University ha ribadito che il virus si e’ sviluppato nei pipistrelli; riguardo alla diffusione egli esclude la trasmissione diretta da questi ultimi, bensi’ pare che questa sia avvenuta per il tramite del Pangolino, mammifero, come ospite intermedio, dato che essendosi il virus sviluppato in inverno periodo in cui i pipistrelli sono in letargo. Per cui si ammonisce a stare il piu’ possibile lontano dagli animali selvatici.

Riguardo le questioni economiche, sia in Cina che nel resto del mondo, ad oggi e’ ancora presto per capire quante e quali siano state le ripercussioni (di certo, estremamente negative) nei diversi settori. Intanto Fox Conn, azienda partner di Apple per la produzione di Iphone, ha prolungato la chiusura mentre e’ stato annullato l’Art Basel, la piu’ importante fiera d’arte nel mondo, prevista a Hong Kong per i giorni 19/21 marzo 2020.