Calcio Promozione, l’Ariano batte il Serino 2-1, risultato bugiardo.

    Si è disputata oggi allo stadio comunale di Serino la prima giornata di campionato di Promozione, il Serino di mister Tropeano dopo la pessima figura in coppa Italia all’esordio (0-6 contro la scafatese 1920) e la buona vittoria in settimana contro la la Virtus Avellino ha affrontato l’Ariano, per la prima giornata di campionato. Giornata soleggiata, quasi 30 gradi, campo in erbetta sintetica tirato al lucido, circa un centinaio i tifosi presenti sugli spalti. Partita dai toni duri fin dai primi minuti, contrasti di gioco al limite del cartellino giallo, il direttore di gara fischia molto. Serino con un 3-5-2 avanzato e buon possesso palla, qualche fraseggio difensivo di troppo fanno arrabbiare mister Tropeano in panchina. Al 12′ prima occasione Serino, erroraccio a centrocampo degli ospiti, ripartenza dei padroni di casa, cross dal limite, colpo di testa da due passi, miracolo del portiere Ciasullo, nulla di fatto, tutto fermo per fuorigioco. Al 17esimo ci riprovano i padroni di casa, tiro dal limite, debole, fuori! Sulla ripartenza occasionissima Ariano, fraseggio al limite dell’aria,palla sulla destra, cross basso, esterno smorzato dell’attaccante, la palla prende uno strano effetto e rotola lentamente fuori, vicinissimo al vantaggio, portiere battuto. Per una vera occasione da gol però bisogna attendere il 37esimo, punizione dal limite dell’aria, spizzata di testa,l’estremo difensore Ciasullo sbaglia l’anticipo e si fa superare, la palla impatta sul legno superiore, Serino vicino al gol del vantaggio. I padroni di casa ora ci credono di più, gli ospiti faticano a ripartire, il primo tempo termina dunque 0-0.

     

    Il Secondo tempo riparte a ritmi decisamente più elevati, al 1′ errore a centrocampo dei padroni di casa, ripartenza fortunosa dell’ Ariano, ma l’attaccante inciampa sul più bello, recupera il portiere, giro di lancette ed occasionissima Serino, tiro dalla bandierina, bellissimo tiro al volo da fuori ancora miracoloso Ciasullo, sull’angolo successivo due palle gol per il Serino, cross in area, gran colpo di testa, altro miracolo di Ciasullo, migliore in campo, sulla ribattuta è decisamente clmoroso l’errore da due passi dell’attaccante serinese.
    La partita è diventata decisamente piacevole le squadre sono allungate, al  6′ entra il giovane Caliano in attacco per i padroni di casa. Il Serino preme soprattutto sulle fasce, dove arrivano i maggiori pericoli per gli ospiti,ma come spesso avviene nel calcio i troppi gol mangiati prima o poi ti puniscono. Al 13esimo passa in vantaggio l’Ariano, clamoroso errore in fase difensiva dei padroni di casa, con un improbabile passaggio per vie centrali, intercetta il giovane attaccante Memoli, controllo di sinistro tiro a giro all’incrocio dei pali, 0-1. Il Serino non crolla, anzi si organizza e tenta una reazione al 17esimo tiro fuori. Al 19esimo il meritato pareggio, punizione dal limite, il neo entrato Caliano spizza la palla di testa che diventa imparabile per il portiere ospite 1-1.  L’Ariano inizia a soffrire la pressione del Serino, la squadra è praticamente dietro la line del centrocampo e gioca solo di ripartenze e lanci lunghi, ci prova ancora Caliano al 28esimo ma manca il tempo giusto per l’impatto. Al 34esimo gli ospiti recriminano un rigore, che forse poteva esserci, g
    rande giocata nei pressi della bandierina dell’esterno destro arianese, supera due avversari, il terzo lo attera in area, l’arbitro non fischia tra le proteste. Il Serino si spinge in avanti, al 38esimo ci prova ancora Caliano di testa, ancora prontissima la risposta di Ciasulli, colpo di reni e palla in angolo. Al 40esimo clamorosa occasione sciupata dall’ariano, solo davanti al portiere dopo un bel passaggio di ritorno, l’attaccante arianese sbaglia clamorosamente, un minuto dopo altra occasione ospite, tiro dal limite, tutto solo, palla debole, fuori. La svolta che non ti aspetti, al 42esimo passa in vantaggio l’Ariano, rimessa lunga del portiere, la difesa di casa pasticcia e si fa infilare dal veloce Lo Conte, che davanti al portiere non sbaglia. I padrondi di casa si spingono avanti, parte l’assalto finale, al 45esimo clamorosa parata del portiere Ciasulli, che nega il pareggio con un balzo felino.Finisce dunque 1-2 per gli ospiti, una bella partita, dove obbiettivamente il Serino meritava quantomeno il pareggio per la quantità di azioni da gol create. La squadra di mister Tropeano ci è parsa cresciuta, ben organizzata e limando qualche svarione difensivo di troppo può togliersi parecchie soddisfazioni.