Clementino, inedito con Pino Daniele nell’album Miracolo

Clementino torna sulle scene con il nuovo album Miracolo in uscita domani, 28 aprile, successivamente prenderà il via il tour,il rapper campano è al quarto album da solista ed il secondo per Universal Music: ci saranno 28 tracce sintetizzate dal titolo stesso, 28 brani per raccontare la sua ascesa nel mondo della musica che conta, l’emozione provata nel diventare il Clementino apprezzato per la propria musica, una vera star non solo Campana ma famoso in tutta Italia.

Tantissimi i personaggi soprattutto Repper hanno firmato le  collaborazioni , da Marracash a Rocco Hunt, da Guè Pequeno a Fabri Fibra, e ancora Salmo, Noyz Narcos, anche se il brano maggiormente atteso è quello con Pino Daniele, un inedito, l’ultima incisione che il caro Pino scomparso pochi mesi fa ha lasciato ai propri fans. Tra le altre collaborazioni anche quella con Tony Esposito, con cui ha lavorato al primo singolo “Luna”, il sassofonista e cantante James Senese anche una traccia con la partecipazione dell’attore campano Alessandro Siani, coinvolto in un ironico rap.

 

Perché il titolo “Miracolo!”?

Cercavo un titolo che potesse rappresentare al meglio la tradizione napoletana e sulla cover c’è il miracolo della statua che piange ma a questo giro piange inchiostro perché ha a che fare con la scrittura. Poi ci sono altri riferimenti come ad esempio la famosa scena del miracolo nel film di Massimo Troisi ‘Ricomincio da tre’. Dentro l’album ci sono tanti pezzi che parlano di svariati temi tra cui quello delle persone che si sentono miracolati se riescono ad arrivare a fine mese. Infine c’è un pezzo ‘Cos Cos Cos’ con Alessandro Siani che era reduce dal film ‘Si accettano grandi miracoli’.

Questo album è dedicato a Pino Daniele…
Il ricordo che mi lega a Pinotto, così lo chiamavamo a Napoli, è quando sono entrato in un camerino e lui stava cantando ‘O Vient’ la mia canzone. Vi lascio immaginare la mia emozione e poi mi fa ‘Guarda questa canzone è bellissima’. Dopo qualche mese ci siamo chiusi in studio per incidere la traccia di questo disco “Da che Parte Stai”. Un vero e proprio inno contro le guerre.

Quale miracolo vorresti accadesse in Italia?
Dal punto di vista musicale che non ci siano più barriere tra underground e mainstream in modo da far conoscere a quanta più gente possibile, anche alle famiglie cos’è davvero il rap. Dal punto di vista sociale e politico aspetto davvero che avvenga un miracolo per l’Italia perché sono anni che prendono in giro la nostra nazione.