Capolavoro Juventus, battuto 2-1 il Manchester City in Champions League

La juventus torna grande e lo fa nel migliore dei modi, nella prima giornata di Champions League gli uomini di Allegri con una grandissima prova riescono a ribaltare l’iniziale svantaggio in casa del Manchester City, la squadra inglese fino ad oggi aveva vinto tutte le partite ufficiali, realizzando 12 gol e subendone zero!.

Allegri sorprende tutti con un classico 4-3-3: Cuadrado a supporto di Mandzukic e Morata in avanti, a centrocampo  Sturaro preferito a Pereyra. Pellegrini rinuncia al gioiello Aguero in panchina per infortunio, come lo stesso De Bruyne. La gara inizia a ritmi bassi, i padroni di casa fanno possesso palla la Juve prova timide ripartenze, Buffon si dimostra subito in serata quando a due minuti dal fischio d’inizio Sturaro perde palla, Fernandinho serve Sterling che costringe al super intervento di piede, sarà l’azione più pericolosa del primo tempo, per il resto calma piatta. Il super City gioca bene ma con i suoi 250 milioni di mercato non incide quanto dovrebbe. Il ritmo continua ad essere basso anche nella seconda metà del primo tempo, ci provano in tanti a mettere in difficoltà Buffon (Fernandinho, Kolarov, Bony, Sagna), ma le conclusioni sono mediocri. La Juve invece non si vede mai in fase offensiva, l’unica conclusione il gol di Pogba giustamente annullato al 12esimo per fuorigioco di Morata. Si conclude un brutto primo tempo sullo 0-0.

Il secondo tempo

Il secondo tempo si apre decisamente più divertente del primo. Il vantaggio del City si percepisce, i padroni di casa attaccano maggiormente, la Juve arretra, ed ecco che arriva al 12′ della ripresa: angolo di Silva per Kompany, il pallone però finisce sulla fronte di Chiellini che fa autogol, in realtà nel saltare l’attaccante inglese avrebbe commesso un evidente fallo. I padroni di casa ci provano a chiuderla e sfiorano il raddoppio due minuti dopo: la Juve si salva grazie a un doppio capolavoro del solito Buffon  su Sterling e sulla successiva ribattuta su  Silva. Il portiere tiene a galla la squadra, migliore in campo, è grazie a lui se la squadra non naufraga e trova il pareggio: ci prova con un tiro di Sturaro (al 17′) respinto da Hart, Pogba si sveglia ed inventa un assist perfetto per Mandzukic (25′) che tocca in spaccata,portiere battuto, parità.Il City ora soffre, passano 11 minuti ed ecco che Morata concede il bis con un sinistro a giro imprendibile,  palo e gol. I padroni di casa insistono  nel finale ma ancora un superbo Buffon salva il risultato.