Clamoroso Juve: preso Pjanic dalla Roma, ora la Champions diventa realtà

E’ praticamente fatta, siamo ai dettagli prima della firma, il primo vero colpo di mercato in chiave italiana sarà con il botto. Il gioiello centrocampista della Roma, l’uomo che ai piedi ha un radar di precisione per calciare le punizioni, ovvero Pjanic è quasi un calciatore della Juventus. Nella giornata di ieri il D.S Beppe Marotta ha raggiunto i vertici societari giallorossi nella capitale per definire gli ultimi dettagli della trattativa. Il costo totale dell’operazione non dovrebbe superare i 35 milioni di euro, in un range di 30-35 milioni, con probabile contropartita ulteriore da parte della juventus di qualche giovane promettente della primavera. Il forte centrocampista avrebbe già offerto la sua massima disponibilità nel vestire bianconero, al momento il solo ostacolo arriva dall’estero. Negli ultimi tempi anche Ancelotti ed il suo rinnovato Bayern di Monaco hanno strizzato l’occhiolino al giocatore bosniaco, anche se la trattativa con la Juventus è praticamente in fase di chiusura, per i tedeschi potrebbe essere troppo tardi.

Pjanic dopo aver impressionato a Lione è giunto nella capitale nel 2011, pagato 11 milioni di euro. Dunque per i giallorossi per quanto doloroso possa essere il distacco, soprattutto la vendita ad una diretta concorrente per lo scudetto,ricaverebbe dalla trattativa una plusvalenza di oltre 20 milioni di euro, da reinvestire sul mercato. Tuttavia quella della roma pare una scelta obbligata, il contratto di Pjanic scade nel 2018, il calciatore ha già espresso la sua voglia di intraprendere nuove esperienze, dunque è chiaro che il suo rinnovo è quantomeno improbabile, oltretutto il suo contratto è diventato piuttosto oneroso, Ecco dunque che la Roma si trova costretta a cederlo per non rischiare di perdere tutto tra 2 anni. La società, cosi come lo stesso calciatore, hanno sempre affermato di preferire la pista estera, un segno di rispetto verso i tifosi, vendere un calciatore forte come il bosniaco ad una diretta concorrente è obbiettivamente un controsenso importante. Tuttavia sia dalla Spagna, che dall’Inghilterra, ma soprattutto dalla Germania, non sono arrivate proposte concrete,  e dunque i giallorossi, anche per gestire al meglio l’imminente campagna acquisti sono costretti a vendere al “nemico” per fare cassa.

 

Caratteristiche tecniche

Centrocampista completo è dotato di una buona velocità, un ottimo controllo di palla, un ottimo tiro, in particolare dalla distanza, di un’eccellente visione di gioco grazie alla quale fornisce numerosi assist ai compagni e grande abilità nel dribbling, in particolare nello stretto, che gli permette di esibirsi in incredibili serpentine. Può ricoprire sia il ruolo di intermedio di centrocampo che quello di trequartista. Col tempo sotto la gestione di Rudi Garcia ha imparato anche a ricoprire il ruolo di mezz’ ala sviluppando anche l’abilità d’intercettazione della palla con verticalizzazione immediata.

Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.[

Abile nei calci piazzati, quando giocava con la maglia dell’Olympique Lione, si allenava spesso a calciare le punizioni assieme a Juninho, come confermato da quest’ultimo e già nel 2009 il bosniaco era considerato il suo erede tra le file dell’OL