Home Basket Basket, Europeo: una brutta Italia batte l’Islanda 71-64

Basket, Europeo: una brutta Italia batte l’Islanda 71-64

Vittoria molto sofferta degli azzurri di Pianigiani nel secondo impegno del torneo continentale dopo la sconfitta contro la Turchia. fuori Datome per infortunio

Europei di Basket – Bisognava vincere , dopo la brutta sconfitta contro la Turchia ed una prestazione non brillantissima, lo stesso ct Simone Pianigiani l’aveva definita, nel dopo-gara, «una partita bastarda che dobbiamo portare a casa». Battere l’Islanda per non tornarsene a casa e lasciare anzitempo gli Europei di Basket. Anche se con pochi alti e molti bassi , sul parquet berlinese, arriva il primo successo degli azzurri, 71-64 il risultato finale che serve soprattutto a tranquillizzare e motivare i ragazzi in vista del delicatissimo match di martedi contro la forte Spagna.

L’Italia dunque conquista la prima vittoria all’Europeo battendo una buonissima Islanda 71-64 ma risultato a parte c’è poco da essere sereni, l’assenza della fase difensiva oramai è diventata una certezza, anche i tre Americani non entrano pienamente in partita si salva solo Belinelli  12 punti e  8 rimbalzi, male Gallinari  17’ in campo prima di uscire per 5 falli. Bargnani  con 1/5 al tiro malissimo , nota positiva arriva da Gentile con 21 punti 5 assist e 4 rimbalzi. Oggi ci si attendeva un dominio degli uomini di Pianigiani ma cosi non è stato, contro Spagna, Germania e Serbia sarà molto dura con questo atteggiamento.
Tegola Gigi Datome
Da registrare l’infortunio di capitan Datome, in panchina tutto il secondo tempo, terminato sul (41-37) per gli azzurri: per l’ex Roma e Nba dovrebbe trattarsi di leggero risentimento all’adduttore sinistro, un infortunio sicuramente meno grave del previsto. Un primo tempo decisamente opaco, Belinelli il piu attivo degli americani realizza 12 punti e Bargnani stranamente si fa notare per qualche stoppata, Gallinari assolutamente fuori partita non incide va fuori per falli in un momento delicato. l’Islanda sente profumo d’impresa e ci prova in tutte le maniere a restare attaccata agli italiani, infilando per due volte parziali di 8-0.

LA RIPRESA  Si parte bene con un doppio canestro che ci porta (45-37), ma, come capita troppo spesso, l’Italia difende male ed è incapace di arginare i contropiedi avversari, gli islandesi ne approfittano ed in tre minuti piazzano un parziale che spaventa tutti, 9-0 e primo vantaggio (45-46). Due triple, una di Cinciarini, l’altra di Gentile,allontano i fantasmi. Hackett, con una tripla e una bella incursione da sotto ci riporta in vantaggio. Partita che si compromette con il quinto fallo di Danilo Gallinari, la difesa latita, subiamo un altro 8-0 e a 3’20” dalla fine, l’Islanda è meritatamente avanti di 3 (59-62). Un dubbio fallo su Belinelli su tiro da tre ci consente  di tornare in parità , poi 5 punti di Aradori, fino a quel momento impalpabile, e due buone difese di Melli ci accompagnano ad una soffertissima vittoria, sofferenza che di certo non basterà con i prossimi e più quotati avversari.

ACQUISTA SU EBAY
Io, lui e nessun altro - Romanzo sulla dipendenza affettiva