Incredibile ma vero, Axl Rose dei Guns N’ Roses è il nuovo cantante degli Ac/Dc.

SYDNEY, AUSTRALIA - MARCH 12: Axl Rose of Guns N' Roses performs live on stage at Allphones Arena on March 12, 2013 in Sydney, Australia. (Photo by Mark Metcalfe/Getty Images)

Sembra una storia dal sapore di leggenda, da raccontare ai nipoti tra 50 anni, due leggende del rock, molto diverse sotto tanti aspetti, si uniscono in un intreccio degno di una trama registica di elevato spessore, per molti potrà sembrare poca cosa, ma per i “passionali” del rock vecchio stile è decisamente una notizia sconvolgente, per alcuni in bene, per altri meno. Prima erano solo voci, poi sono diventate indiscrezioni, nelle ultime settimane mancava solo l’ufficialità. Oggi finalmente è arrivata anche quella, probabilmente uno dei matrimoni rock più improbabili quanto inaspettati della storia del rock diventa realtà. Axl Rose,stupenda voce e leader carismatico dei Guns n’Roses con l’amico chitarrista Slash, sarà il prossimo frontman degli AC/DC, storica band australiana, quantomeno lo sarà fino al termine del tour mondiale di quest’anno.

In realtà il leader dei Guns N’ Roses va in soccorso degli degli AC/DC, dopo lo stop forzato di Brian Johnson per seri problemi di udito, infatti, Axl Rose ha accettato l’invito della band, dopo che a Johnson era stata diagnosticata la lacerazione del timpano. Dunque per quanto possa sembrare improbabile è lui il nuovo cantante che porterà a termine il tour, non è chiaro se la collaborazione continuerà anche in futuro.La prima data è prevista il 7 maggio a Lisbona e in calendario ci sono altre dieci tappe americane. Nel panorama musicale, sono sorti molti dubbi, soprattutto considerata la forma fisica di Axl, apparso desiamante ingrassato, alcuni obbiettano anche sulla sua qualità vocale, secondo gli scettici,in calo negli ultimi anni.

I problemi di Udito di Brian Johnson

Nello scorso mese di marzo i medici avevano dato poche scelte alla storica voce Johnson, sospendere immediatamente l’attività musicale, o rischiare seriamente di perdere definitivamente l’udito. Inizialmente la colpa di tale disagio fisico era stato attribuito al volume decisamente eccessivo durante i concerti della banda, successivamente si è scoperto che il timpano del cantante, si era gradualmente lacerato a causa della sua passione per le auto veloci: infatti Johnson, passava gran parte del suo tempo libero a guidare auto da corsa, senza mai usare i tappi per proteggere l’udito. Da qui la decisione di chiudere una collaborazione che durava da 36 anni e guardarsi intorno: “sosteniamo la decisione di Brian di chiudere con i tour e provare a salvare il suo udito”, recita con una certa freddezza il comunicato della band, che iniziava con una sorta di addio: “ringraziamo Brian per il contributo e la dedizione mostrata negli anni”.

I problemi, a causa dell’udito di Brian, in questi mesi non sono mancati, tanto che il gruppo è stato più volte costretto a sospendere diverse tappe del Rock or Bust World Tour. Johnson era subentrato a Bon Scott dopo la morte del leader. Adesso in loro aiuto arriva Axl Rose: “Siamo molto fortunati”, sottolineano loro.