Home Scienza e Tech Apple lancia il programma permuta degli Iphone danneggiati: sostituzione con sconto.

Apple lancia il programma permuta degli Iphone danneggiati: sostituzione con sconto.

Schermo danneggiato sul tuo nuovissimo Iphone? – La cura maniacale degli smartphone, soprattutto quelli top, è diventata una sorta di malattia, il solo pensiero che il nostro gioiellino da 600 euro possa subire un danno accidentale, ci fa rabbrividire. Perchè? Bhe a meno di qualche assicurazione casco, gli smartphone cosi come i tablet o gli stessi portatili non sono coperti da garanzia qualora subissero un danno accidentale (rottura schermo, rottura tasti,scocca danneggiata), e dunque saremmo costretti a pagare un conto salato per la riparazione. In moltissime occasioni per salato, s’intende quasi la metà del costo totale del dispositivo, ad esempio qualora si danneggiasse il vetro, i costi di riparazioni sarebbero davvero molto alti.

La Apple ha deciso di affrontare questo argomento cercando di venire incontro agli utenti distratti, con il programma “uso e riuso” (Reuse and Recycling). In pratica l’azienda di Tim Cook ha deciso di rivalutare i dispositivi della mela che presentano problemi allo schermo, non solo, nei prossimi mesi è molto probabile che l’estensione sarà garantita anche ai problemi legati alla fotocamera e ai pulsanti.

PUBBLICITÀ

Come Funziona?

L’ Iphone cade e si frantuma lo schermo? Sarà possibile restituire il dispositivo all’Apple al più vicino retail store e ricevere in cambio uno sconto per acquistare un nuovo dispositivo Apple. In alternativa sarà possibile spedire il dispositivo danneggiato alla Apple e ricevere in cambio un corrispettivo in denaro, a seconda se si tratta di un prodotto nuovissimo o meno si può arrivare fino a ricevere la metà dell’importo.

L’offerta, sarà valida a partire dagli iPhone 5s, iPhone 6 e iPhone 6 Plus, offre uno sconto di 50 dollari per un iPhone 5s danneggiato, 200 dollari per un iPhone 6 e 250 dollari per un iPhone 6 Plus. Apple ha precisato che “non tutti i dispositivi danno diritto a ricevere uno sconto”, resta a discrezione dell’azienda, e dunque dello store nel quale deve essere attivo il programma di “uso e riuso”