Home Scienza e Tech Usa, drone per controllare i cantieri e mappare in 3d gli edifici

Usa, drone per controllare i cantieri e mappare in 3d gli edifici

Droni 3d – Un robot che controlla il lavoro degli operai in un cantiere?  Tutto questo accade negli USA, dove è in atto la costruzione del nuovo impianto dei Sacramento Kings, squadra del basket NBA e per controllare le attività lavorative sono presenti dei droni aerei che non solo sorvegliano il cantiere, ma contengono al loro interno, software che aggiornano automaticamente i progressi della struttura. I robot aerei convertono le riprese video in immagini 3D che vengono comparate con quelle del progetto originale attraverso un software che esegue controlli incrociati rispetto ai tempi di lavorazione previsti. I manager possono così conoscere l’andamento in tempo reale attraverso il monitor del loro computer. Tale sistema è stato sviluppato alla University of Illinois per cantieri complessi che possono presentare difficoltà e rischi in fase di lavoro, ma questo metodo viene utilizzato anche in Giappone e in Arizona per grandi costruzioni. Il drone segue tutte le fasi di lavoro: dall’arrivo dei materiali edili necessari fino all’edificazione delle strutture e naturalmente anche l’operato degli operai. Il dubbio principale di questo progetto è proprio legato a quest’ultimo aspetto e alla protezione della privacy dei lavoratori. Ciò potrebbe costringerli a lavorare oltre le ore consentite. Tanto che è intervenuto il sindacato Laborer’s International Union of North America che si è detto non informato dei fatti. Uno degli autori del programma, il professor Mani Golparvar-Fard, ammette che il sistema di sorveglianza può essere un tema delicato sotto l’aspetto della privacy, ma lo scopo è offrire agli operai le risorse per essere più efficienti anche perchè «sui cantieri ci sono sempre state telecamere e persone che osservano le operazioni».