Home Territorio Solofra, discarica a cielo aperto nell’incantevole verde dell’ Irpinia

Solofra, discarica a cielo aperto nell’incantevole verde dell’ Irpinia

Solofra- Discarica a cielo aperto nell’incantevole verde dell’ Irpinia, si può trovare di tutto, calcinacci , borse da viaggio, trolley , materiale di dubbia sicurezza per la salute, sanitari e tanto altro: tutto materiale ingombrante abbandonato in località Castelluccia nella cittadina di Solofra . Storia di ordinaria inciviltà, un fallimento culturale ed istituzionale, un modo barbaro per distruggere il più grande bene comune che la terra c’abbia mai regalato, il verde! E come al solito la colpa principale porta la firma dell’uomo.

A segnalare lo stato di degrado alcuni cittadini del posto e attivisti di Legambiente .

Ancora una volta un ritrovamento si aggiunge alla lunga lista di rifiuti già abbandonati che deturpano il territorio Irpino. “Quando ci rechiamo lungo i viottoli o gli argini della nostra bella Castelluccia ci vorremo imbattere nelle espressioni che la natura ci fa dono – affermano alcuni cittadini del posto – mai avremo pensato di ritrovarci in spettacoli che niente hanno a che vedere con una civiltà avanzata che l’anno 2015 ci ricorda. L’accumulo di rifiuti di ogni tipo, anche pericolosi, denunciano degrado, ignoranza ed un fallimento sia culturale che istituzionale”.
Vi è presente anche materiale tossico che, dovrebbe essere trattato in modo professionale per non rischiare di causare danni alla salute di persone e o animali del posto. A seguito delle tante segnalazioni ricevute si chiede alle autorità competenti di intervenire al più presto per evitare ulteriori disagi all’ambiente e ai cittadini.
Tra l’altro la zona della Castelluccia considerata la sua posizione piuttosto isolata dal centro abitato è soggetta da anni ormai alle ingerenze di questo tipo, non è la prima volta che siamo costretti a documentare simili situazioni. Auspichiamo dunque un maggiore controllo da parte dell’amministrazione comunale, sanzioni salatissime per coloro i quali vengano sorpresi a sversare rifiuti nell’ambiente e soprattutto di impegnarsi nell’immediato nel bonificare il territorio colpito.

Rosario Oliva