Scandone a Milano per la seconda giornata di campionato

Seconda giornata di campionato e per la Scandone è già tempo di match di cartello. I lupi risalgono a Milano per (ri)affrontare le “scarpette rosse” per il campionato a due settimane esatte di distanza dalla sconfitta in Supercoppa.

L’anticipo di domani a mezzogiorno è una di quelle partite proibitive, come già visto nel primo trofeo della stagione, ma la cui prestazione, paradossalmente, può valere più del risultato. 15 giorni in più di preparazione e di conoscenza reciproca non possono modificare i valori più di tanto, ma allo stesso modo possono essere utili per dimostrare, comunque, qualcosa. L’Olimpia quest’anno è una corazzata: 15 giocatori in un rosa più simile ad una squadra di calcio che ad una di basket, tante soluzioni, tutta gente solida prima di tutto mentalmente, per non parlare del diffuso talento tecnico e fisico. Sulla carta il pronostico appare chiuso ma, non per questo, la Scandone non dovrà giocare la sua partita: oltre che negli allenamenti, anche nelle partite ufficiali si ha la possibilità di crescere e migliorare e, con la Champions alle porte, le settimane “classiche” di allenamento saranno sempre più rare, per cui coach Sacripanti e il suo staff sanno che ogni momento può essere utile per crescere e raggiungere quell’amalgama necessaria per rivivere un’altra stagione vincente.

Poi, intendiamoci, in campo si va sempre 5 contro 5, e se c’è una squadra che, ultimamente, ha saputo mettere in difficoltà l’Olimpia ad Assago è proprio la Scandone, a cominciare dalla finale di Coppa Italia persa negli ultimi minuti, passando per la vittoria del girone di ritorno (unica squadra ad espugnare il Mediolanum Forum in regolar season in 3 anni) e finendo con la Supercoppa dove i lupi sono i rimasti in partita ben oltre il 90-72 finale.

Siamo solo all’inizio di una stagione lunga: era fondamentale partire con il piede giusto e, pur con qualche patema, l’esordio è stato positivo. Domani sarà necessario dimostrare una continuità di crescita: se poi arrivano anche i due punti, tanto meglio.