Scandone: a Brindisi si cerca la decima vittoria consecutiva

Posticipo di campionato per la Sidigas che, in quel di Brindisi, chiude la 23ima giornata del massimo campionato di basket nazionale. Si va al PalaPentassuglia ancora da imbattuti nel 2016 (almeno in campionato), con una striscia aperta di 9 vittorie consecutive e con il morale ben oltre le stelle. Ed è difficile pensare il contrario: nessuna squadra in questa stagione ha un ruolino neanche lontanamente paragonabile a quello della Scandone. La Cremona di coach Pancotto, al momento terza e obiettivo dichiarato della marcia dei lupi, si è fermata a 7 vittorie di fila, mentre la ricca Milano non è mai andata oltre le 6. Un’ennesima conferma che quanto fatto in questi 3 mesi da Sacripanti e i suoi ragazzi è qualcosa di assolutamente eccezionale, non casuale e del tutto meritato che va ben oltre il valore di un gruppo che non rifiuta la parola sconfitta.

Intendiamoci: prima o poi la sconfitta arriverà, perché dopo 3 mesi a tutta è inevitabile accusare la stanchezza, mentale oltre che fisica, di una progressione irresistibile che sta iniziando a lasciare qualche strascico. Le condizioni di Green e Leunen non lasciano sereni (e la società sta lavorando per eventuali “polizze” sotto forma di innesti in vista dei play off) ma comunque la strada battuta è di quelle diritte e senza ostacoli, visto il grande percorso fatto fino ad ora. Merito di un calendario decisamente in discesa da qui alla fine della stagione e, soprattutto, di un gruppo che, anche nelle difficoltà iniziali, ha sempre dimostrato grande applicazione e spirito di sacrificio, caratteristiche che, di sicuro, non mancheranno neanche domani in Puglia, al di là del risultato finale.

Anche l’Enel di coach Bucchi (vicinissimo alla Scandone questa estate) non se la sta passando benissimo. Profondamente cambiata rispetto alla gara di andata, i biancoblu hanno appena messo fuori squadra il playmaker Scottie Reynolds (in procinto di sbarcare in Israele) e affronteranno i lupi senza averlo rimpiazzato. C’è però l’ex Adrian Banks, vero leader e trascinatore del gruppo di Bucchi, che viaggia a quasi 19 punti a partita. Una partita dal pronostico aperto, con i padroni di casa alla ricerca di una vittoria per non perdere il treno play off: ma contro questa Scandone non sarà così facile.