Home Avellino Calcio Salernitana-Avellino, Lallo: “Nessuno entrerà senza biglietto”

Salernitana-Avellino, Lallo: “Nessuno entrerà senza biglietto”

E’ iniziata da pochi minuti la prevendita dei biglietti per Salernitana-Avellino. In occasione dell’incontro, in programma domenica prossima 6 settembre alle ore 15, connotato ad elevato profilo di rischio dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive (determinazione n. 30/2015). I biglietti per il settore ospiti, con capienza massima di 2000 posti, potranno essere acquistati presso le ricevitorie Lis Ticket abilitate entro le ore 19 di sabato 5 settembre. Costo: 13,5 euro + 0,50 per diritti di prevendita.
Luigi Lallo, responsabile dei rapporti istituzionali e SLO (Supporter Liaison Officer, delegato ai rapporti con la tifoseria) dell’Avellino ha spiegato bene alcuni aspetti relativi non solo al derby con la Salernitana, ma anche la nuova normativa riguardante i rapporti con le tifoserie integrata dalla Figc pochi giorni fa.
“La gara di Salerno è connotata dal massimo rischio a livello di ordine pubblico. La scala del rischio va da 1 a 4, dopodiché si può disputare l’evento soltanto a porte chiuse. Io e l’avvocato Formoso, in qualità di delegato alla sicurezza della nostra società, stiamo partecipando al dialogo con gli altri attori istituzionali. Saremo a Roma presso la Polizia di Stato, poi ci sarà un’altra riunione a Salerno nella giornata di venerdì”. “Nessuno entrerà senza biglietto sembra un fatto scontato ma è bene chiarirlo. Il servizio steward non farà sconti in tal senso. Saranno disponibili 2000 biglietti in Curva Nord acquistabili fino alle 19 del sabato soltanto da chi è in possesso della Tessera del Tifoso”.
Riguardo i confronti tra calciatori e tifosi sotto la curva, “si tratta di norme che intendono difendere la dignità dei tesserati Aic. I tifosi sappiano che d’ora in avanti non sarà possibile avvicinare i calciatori in occasione di prestazioni imbarazzanti, umiliandoli. La società sarebbe costretta a pagare una multa di 8 mila euro, mentre per il singolo calciatore è prevista l’espulsione con conseguente squalifica. E’ categoricamente vietato che il calciatore dunque aderisca a questo tipo di situazioni”.
In vista del derby, dunque, domani 1° settembre a Roma, si terrà una nuova riunione dell’Osservatorio, su disposizione del Ministero dell’Interno, dove verranno affrontate e condivise le problematiche connesse alla gara, alla presenza dei dirigenti dei G.O.S., delle Questure di Avellino e Salerno, degli S.L.O. e dei delegati alla sicurezza delle due società. Il countdown per il derby è ufficialmente iniziato.