Referendum, vittoria del No. Renzi in conferenza preannuncia le dimissioni

"Consegnerò dimissioni. Paese può contare su guida salda Mattarella"

Referendum: Gli exit pool 60% No 40% Si, un dato di ampia partecipazione democratica, alle 00.25 il Premier Matteo Renzi saluta in conferenza stampa tutti gli italiani e quanti hanno creduto nel sogno del “fare”, una conferenza stampa durata non più di 15 minuti, un analisi sul voto sulle coalizioni che hanno vinto: “consegnerò un dossier sul da fare, senza tralasciare i terremotati”.  “Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta, dico agli amici del Sì: ho perso io non voi”.  Dichiara il premier Matteo Renzi a Palazzo Chigi. “Agli amici del Sì che hanno condiviso il sogno di questa riforma – aggiunge – mi viene da consegnare un abbraccio forte e affettuoso. Ci abbiamo provato, abbiamo offerto una chance di cambiamento, ma non ce l’abbiamo fatta, abbiamo ottenuto milioni di voto impressionanti ma insufficienti”. “Domani pomeriggio convocherò il Cdm, ringrazierò i miei colleghi e salirò al Quirinale, dove consegnerò le dimissioni nelle mani del presidente Mattarella, tutto il Paese sa che può contare sulla guida sicura e salda del presidente Mattarella”. Ringrazia le forze dell’ordine e la sua Famiglia, la moglie Agnese e i figli che lo ha supportato nei 1000 giorni. “Gioire, soffrire e credere in un ideale non è mai una sconfitta, ci abbiamo provato, probabilmente non abbiamo fatto tanto”.