Referendum, SIBILIA (M5S): “Abbiamo vinto una battaglia storica”

Dichiarazione del Sottosegretario all'Interno Carlo SIBILIA:

“Questo risultato noi del M5S lo abbiamo cercato, lo abbiamo voluto, lo avevamo promesso e con il loro voto gli italiani hanno detto SÌ.  Un Sì che vale il taglio dei parlamentari da 950 a 600, che porterà un risparmio di 300mila euro al giorno. Meritano un grazie tutti i cittadini che hanno partecipato nelle piazze al nostro fianco in tutta Italia. Un plauso ai  milioni di italiani che hanno esercitato il loro diritto in un momento certamente difficile, rispettando tutte le regole finalizzate alla prevenzione del contagio da Covid19. Milioni di italiani che hanno ignorato le fragorose e spietate campagne che si contrapponevano al nostro storico progetto di taglio dei costi della politica e di razionalizzazione dell’attività parlamentare.
I problemi che venivano posti a sostegno del NO non li abbiamo mai ignorati e da domani li affronteremo, in primis con una nuova legge elettorale. Rispetto ovviamente anche per quanti hanno votato NO a questo taglio. L’appello che rivolgo a loro è di camminare insieme per rendere migliore il nostro futuro e non porvi fuori dalla Storia. Con questo risultato netto possiamo affermare che il popolo ha le idee chiare su ciò che vuole dai propri rappresentanti e anche su una realtà ineluttabile: non è più tempo di sprechi. Personalmente, da veterano del M5S, oggi posso affermare di aver vinto una battaglia storica ed epocale, nel DNA del MoVimento stesso. Una grande soddisfazione per tutta la famiglia 5 Stelle e un passo in avanti per tutta l’Italia”.

Referendum, Iovino: “In Parlamento siederà solo chi lavorerà bene per il Paese”
Il deputato M5S: “Ora avanti con il taglio degli stipendi dei parlamentari”“Dopo i vitalizi, il popolo italiano ha tagliato anche il numero dei parlamentari. La casta è sempre più allo stremo e grazie al Movimento 5 Stelle non potrà che estinguersi definitivamente. In Parlamento siederà solo chi intende lavorare con impegno e per il bene di tutti. E’ finito il tempo dei privilegi, non ci sarà più spazio per chi in tanti anni non si è degnato neppure di venire a scaldare il suo scranno. Col risultato di oggi gli italiani hanno scelto da che parte stare. Ora tutti al lavoro per il taglio degli stipendi dei parlamentari. E vediamo come ci risponderà, questa volta, il fronte di quelli del No. Non ci fermiamo, avanti con il cambiamento!”. Lo dichiara il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino.