Home Economia & Lavoro Prezzi: Allarme Istat a Natale si rischia la deflazione

Prezzi: Allarme Istat a Natale si rischia la deflazione

La deflazione pari al -0,2%

Economia – Quando si guarda all’economia Italiana e all’equilibrio tra domanda e offerta relativamente ai prezzi e consumi, c’è sempre da stare in allerta, questa volta l’Istat aggiusta il tiro correggendo i tassi e i dati sull’inflazione. L’allarme lanciato anche dalla Codacons che prevede un netto peggioramento dell’economia italiana. Secondo Carlo Rienzi: presidente del Codacons,  “L’andamento economico dell’Italia va di male in peggio” – La deflazione peggiora e per Natale si prevede una gelata dei consumi. “La correzione dei dati sull’inflazione di ottobre da parte dell`Istat dimostra senza dubbio che l’Italia va di male in peggio”.  Un commento questo che analizza criticamente i dati sull’inflazione pubblicati dall’Istat in ottobre. “La deflazione- aggiunge Rienzi–  è peggiorata rispetto alle stime preliminari, facendo segnare ad ottobre -0,2% su base annua. Il Paese – ha aggiunto Rienzi – è chiuso oramai da mesi nella morsa della deflazione, una spirale negativa che sembra senza via di uscita”. L’andamento al ribasso dei prezzi, associato a una scarsa fiducia delle famiglie, “è decisamente un cattivo presagio per i mesi a venire: purtroppo si andrà verso la gelata dei consumi di Natale, perché tutti gli indicatori economici ci dicono che non ci sono segnali di ripresa né sul fronte dei prezzi, né su quello delle vendite e della spesa. Il settore del commercio, quindi, dovrà purtroppo prepararsi al peggio”, ha concluso il presidente della Codacons Carlo Rienzi.