Home Salute Contagiati 2,6 milioni di italiani, ma l’influenza è in calo: ecco i...

Contagiati 2,6 milioni di italiani, ma l’influenza è in calo: ecco i rimedi

Questo inverno è stato molto timido, è arrivato in punta di piedi e velocemente sta lasciando il passo alla primavera,non ha lasciato molti ricordi, a parte qualche isolato episodio di maltempo sono stati tre mesi piuttosto tiepidi. Anche il tanto temuto nemico numero uno, il virus influenzale, si è fatto sentire a sprazzi, il picco è stato raggiunto nei primi giorni di febbraio, con quasi 2,6 milioni di persone contagiate e costrette a letto. Il livello di incidenza in Italia è stato pari a 5,45 casi per mille assistiti,ma inferiore alle precedenti stagioni. I più colpiti, chiaramente sono stati i bambini al di sotto dei quattordici anni, nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 17,69 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 13,83. Il numero di casi stimati in questa settimana è pari a circa 331.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 1.975.000 casi.

Influenza:colpiti 2,6 mln italiani ma virus meno aggressivo

L’influenza 2016 finora ha fatto registrare 2 milioni e 613mila casi, ma il virus sta rallentando la sua corsa. Il numero degli italiani colpiti nell’ultima settimana di rilevazione è infatti in diminuzione: 342.000 rispetto ai 366.600 del precedente monitoraggio, con un’incidenza pari a 5,7 casi per mille abitanti (nella settimana precedente era di 6,04 per mille). Lo sottolinea la Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), rilevando che quest’anno il virus si è dimostrato ”meno aggressivo”. È invece in leggero aumento il numero delle persone con malattie respiratorie acute: sono 199.800, pari a 3,3 casi ogni mille abitanti. In ogni caso diventa importantissimo, pertanto, attrezzarsi adeguatamente per continuare a godere di buona salute anche se la stagione influenzale sta terminando.

PUBBLICITÀ

Influenza stagionale 2016: la prevenzione è la cura migliore, migliori rimedi per curare l febbre

Il miglior modo per evitare il problema sarebbe quello, ovviamente, di puntare sulla prevenzione e quindi coprirsi bene, evitare i posti affollati, lavarsi sempre accuratamente le mani e avere in generale un’ottima igiene personale.

Quando però il virus ormai ci ha colpiti cosa possiamo fare? Arrenderci e aspettare che il tempo passi? No assolutamente, abbiamo a disposizione tanti rimedi per la febbre che possono per lo meno rendere meno fastidioso il nostro disturbo influenzale. L’ideale sarebbe far riferimento ai rimedi della nonna ed evitare farmaci anche se non sempre ciò è possibile. E’ bene sapere, infatti, che se l’influenza dovesse ad esempio provocare accumulo di muchi a livello dei bronchi è necessario fluidificarli prendendo dell’acetilcisteina contenuto in farmaci come il Fluimucil mucolitico.

Tornando ai rimedi naturali più noti, come curare l’influenza stagionale 2016:

  • Mantenersi idratati: questo è un punto fondamentale e difatti è il primo della lista. Durante una brutta influenza è importantissimo tenersi idratati, poiché la disidratazione è dietro l’angolo. Attenzione dunque a bere almeno due litri d’acqua al giorno.
  • Gargarismi con acqua salata: altra soluzione è quella che va a toccare direttamente la parte dolorante, ovvero i risciacqui con acqua salata che provocano un decremento delle infezioni nel tratto respiratorio. Inoltre il sale uccide tutti i germi che rimangono attaccati alle pareti della gola.
  • Fare i fumi: chi non li ha mai provati almeno una volta nella vita? Fate bollire l’acqua con dentro due o tre cucchiai di bicarbonato, dopodiché mette il viso sopra la pentola, a debita distanza per non rischiare ustioni e bruciature, e posate sopra il vostro capo un asciugamano. Iniziate a respirare il vapore che fuoriesce e liberate tutte le vostre vie aeree.
  • Impacchi caldi: se l’influenza vi ha provocato anche forti mal di testa, allora potreste alleviare questo dolore effettuando degli impacchi di acqua tiepida da appoggiare poi sulla zona dolorante e quindi in questo caso sulla fronte. Se avvertite fastidio ai seni paranasali potete effettuare un impacco anche sul naso.

Oltre a tutti i consigli appena passati in rassegna, raccomandiamo come sempre di fare una vita regolare con una sana alimentazione: mangiare bene, infatti, aiuta ad ammalarsi di meno!