Papa Francesco: la salvezza di Dio è per tutti, buoni e cattivi

Il perdono di Dio arriva a chi abbraccia Gesù in croce

Papa Francesco : “La salvezza di Dio è per tutti, la misericordia di Dio è per tutti:buoni e cattivi, per quelli che sono in salute e per quelli che soffrono. La misericordia raggiunge tutti senza fare differenza, sono  queste le parole del Vangelo, che oggi il papa ha commentato  durante la catechesi all’Udienza Generale di fronte a 25mila persone. Secondo papa Francesco la Chiesa è per i cattivi, “A chi è in prigione, in ospedale o intrapplato dalle guerre io sostengo – ha esordito il Pontefice rivolto alla piazza gremita di fedeli – guardate il Crocifisso: Dio ci salva e ci accompagna. E se qualcuno mi dice: ma padre quello che ha fatto le cose più brutte nella vita ha la possibilità di essere perdonato?, io rispondo: sì, basta che si avvicini a Gesù con la voglia di abbracciarlo”.  La parabola del buon ladrone ha rubato il cielo. Il “buon ladrone” che, sulla croce, dice a Gesù “ricordati di me” mostra che “un condannato a morte è un modello per noi”: ha affermato il Papa, rimarcando che affidandosi a Dio quel ladro “è riuscito a rubarsi il cielo”. “Il buon ladrone si rivolge infine direttamente a Gesù, invocando il suo aiuto: Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno”, ha detto il pontefice all’udienza generale sottolineando che il suo comportamento esprime “il bisogno dell’essere umano di non essere abbandonato, che Dio gli sia sempre vicino. Al termine dell’udienza generale papa Francesco ha acceso una fiaccola per ricordare le famiglie di Roma e di tutto il mondo, con una preghiera particolare per la famiglia.