Home Territorio Montoro, siglato il protocollo d’intesa per i Borghi abbandonati: presente Aterrana

Montoro, siglato il protocollo d’intesa per i Borghi abbandonati: presente Aterrana

E’ stato approvato ieri mattina presso la Casa Comunale di Piano, dopo ampia discussione, il “Protocollo d’intesa” da presentare alla Regione Campania, per il progetto “BORGHI ABBANDONATI”.

Il Comune di Montoro ha aderito alla rete di “Borghi abbandonati”, formata da 15 Comuni: Apice, Aquilonia, Casalbore, Castelnuovo di Conza, Centola, Conza della Campania, Cerreto Sannita, Melito Irpino, Montoro, Romagnano al Monte, Roscigno, San Pietro Infine, Senerchia, Taurasi e Tocco Caudio, finalizzato alla valorizzazione di borghi Antichi Abbandonati.

La “Rete Regionale dei Borghi abbandonati della Campania” si inserisce anche nell’attuazione della Strategia Europa 2020, per una crescita intelligente e sostenibile.
La sua costituzione intende relazionarsi all’interno delle dinamiche di cui alla strategia nazionale per le Aree Interne, recepita dalla Regione Campania.
La strategia alla base della Rete trova il suo fondamento nella costruzione di uno studio di fattibilità che individui i contenuti specifici delle azioni e degli interventi da attuare, la governance degli attori e dei partner interessati e il piano economico e finanziario dell’intero progetto.

Subito dopo la conclusione dei lavori il Sindaco Mario Bianchino, ha accompagnato i primi cittadini provenienti dagli ulteriori Comuni, lungo le strade ed i vicoletti del borgo di Aterrana.