Montoro – Riattivati i pozzi in località Chiusa

Pozzi Giaquinto

Dopo la conferenza stampa dello scorso 20 luglio presso la sede della Provincia di Avellino, rispettando i tempi promessi, sono stati oggi riaperti a Montoro i pozzi in località Chiusa che erano stati chiusi nel 2016 dopo le rivelazioni di un alto tasso di tetracloroetilene.
Il Sindaco di Montoro e consigliere provinciale, Girolamo Giaquinto, ed il presidente dell’Alto Calore, Michelangelo Ciarcia, entrambi presenti hanno evidenziato l’importanza della riattivazione dei pozzi di località Chiusa di Montoro grazie ai nuovi filtri a carboni attivi, un investimento da 750.000,00 euro anticipati in toto dal Alto Calore in attesta del già previsto stanziamento della Regione Campania. E’ evidente come una corretta azione politica e la sinergia tra gli enti abbia in questo caso prodotto un importante risultato non solo per Montoro ma per l’approvvigionamento idrico di tutta la rete ponendo una prima e fondamentale pietra per la risoluzione di uno stato d’emergenza che puntualmente si ripresenta. La tecnologia messa in atto, cioè quella dei carboni attivi, soluzione già da tempo in uso presso i pozzi della località Sant’Eustachio, è una soluzione collaudata e sicura che non lascia dubbi sulla sua efficacia ed efficienza come demagogicamente denunciato da qualcuno. Prossimo passo saranno gli investimenti per l’ammodernamento della rete idrica che allo stato attuale causa dispersioni su tutto il territorio Irpino.