Home Politica Montoro pd? Quale partito resta alla sinistra montorese?

Montoro pd? Quale partito resta alla sinistra montorese?

A pochi mesi dalle nuove elezioni Regionali iniziano a Montoro le passerelle poltiche del PD, qualche montorese avrebbe voluto un espressione politica del tessuto montorese all’assise regionale,ma le nomine e le eventuali candidature sono ancora sottintese. Una cosa è certa a Montoro,l’espressione dell’amministrazione democratica è colorata Pd,ma di quale corrente ancora non si è capito. Alcuna sede PD è stata aperta a Montoro in questo anno di amministrazione del nuovo Comune Unico, manca ancora un agorà democratico fatto di proposte e momenti d’incontri partecipati . Quello che sta accadendo in questi giorni è una vera e propria lotta per la poltrona a Governatore Regionale, la famose primarie del Pd sono state rimandate in settimane a settimana,l’ultimo previsto per il 22 febbraio, se non scoppia una nuova polemica per le poltrone. A partire di largo anticipo è stato l’euro deputato Andrea Cozzolino, segue il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca e il parlamentare di area socialista Marco Di Lello che ha lanciato per il 18 a Caserta un incontro con lo slogan #SvoltaCampania. Ma dalla segreteria nazionale, il nome ricadrebbe su Gennaro Migliore o Gino Nicolais. La candidatura più discussa è sicuramente quella dell’ex sindaco di Salerno Vincenzo De Luca,noto per la sua questione sollevata dalla magistratura salernitana. Ma a incuriosire i montoresi in questi giorni è stata proprio l’incursione degli inviati mediaset di canale 5, delle Iene a Montoro, per la presentazione del tuor di Vincenzo De Luca, durante un convegno organizzato dall’ex sindaco di Montoro Superiore l’avv. Francesco de Giovanni,uno dei papabili candidati montoresi alla corsa elettorale regionale come espressione del PD a Montoro. L’incursione delle iene è stata mal vista da De Luca il quale non ne aveva capito l’ironia,ai mal capitati delle iene è stata riservata , una cattiva accoglienza, gli stessi sono stati invitati a uscire fuori dal convegno come ospiti ingranditi. Un PD Montorese alquanto diviso, dopo le elezioni del presidente Provinciale Domenico Gambacorta. Uno scenario in mutamento dopo la clamorosa elezione del Sindaco dott. Mario Bianchino a presidente dell’ATO rifiuti, come espressione della compattezza del PD, nominato per la riorganizzazione dei servizi pubblici locali. Una sinistra logorata da diversi personalismi ed espressioni di correnti politiche disomogenee interne al PD. Anche il PD del capoluogo sta subendo diverse scissioni interne, l’intero partito sta vivendo una crisi di identità, è quello che sta succedendo alla giunta Foti ad Avellino. Il problema della scelta al Governatore Regionale dell’espressione PD, deriva da molto lontano, dopo l’elezione di Renzi ,In Irpinia, non si è mai avuta una vera e propria convivenza dell’aria attinente a quella cattolico-popolare e quella riformista socialista. Un espressione regionale che aveva portato la Regione Campania al dissesto dei bilanci pubblici, ereditato poi dal Governo Regionale Caldoro. Di sicuro queste contraddizioni interne alla corrente del PD, influenzeranno la scelta dei candidati montoresi alle elezioni regionali, che vedranno una partita elettorale non semplice e del tutto nuova per la città di Montoro. Per ora non trapelano indiscrezioni sui candidati, se non gli appuntamenti e gli incontri di presentazioni delle nuove sfide alla primarie, dei politici campani PD che si stanno alternando in questi giorni. Nulla vieta un nome all’ultimo minuto come il solito fare montorese. Una segreteria disorganizzata che ancora non pubblicizza le eventuali sedi e formalizza l’istituzione di una nuova segreteria PD a Montoro, dopo la fusione delle due Montoro superiore e inferiore, a chi spetterà la poltrona della segreteria montorese del partito democratico? Da indiscrezioni sembrerebbe che l’ex segretario del PD di Montoro Superiore Antonello Cerrato, avrebbe lasciato la segreteria e non avrebbe rinnovato la tessera al PD. In questi giorni avremmo sicuramente delle novità, sicuramente il Capogruppo del PD a Montoro Guglielmo Lepre presenterà la sua proposta programmatica per Montoro nella nuova Corsa elettorale Regionale come Comune Unico.