Monica Bellucci, nella pellicola di Ville Marie, una bionda glamour

Monica Bellucci veste la parte di una bionda nel ruolo di Ville Marie,presentato alla  decima Festa di Roma un opera del canadese Guy Edoin. Il film, corale e a incastro, inquadra a Montreal una grande attrice europea (Monica Bellucci), il di lei figlio ventenne, un’infermiera e il conducente di un’autoambulanza: i loro destini si incroceranno brutalmente all’ospedale Ville-Marie.  Così Monica Bellucci presenta ai suoi fans, il nuovo ruolo che interpreta :” Il mio ruolo è di un’attrice glamour, che cade all’inferno e poi si redime. A un certo punto, si deve togliere la maschera, deve far vedere al figlio che si è spogliata per lui, che ora è solo donna e madre”, dice la Bellucci, che cita Isabelle Huppert: “Ha ragione quando dice che noi attrici abbiamo tante principesse dentro di noi e per ciascun ruolo ne scegliamo una da mostrare”. Con il suo nuovo film, il regista canadese racconta le vite di quattro problematici personaggi che si intersecano durante un disastroso evento a Ville-Marie in una buia notte di Montreal. Per il regista Monica e’ un’attrice straordinaria e capace di interpretare  il suo ruolo con  talento e generosità come non aveva mai avuto il coraggio di fare prima. Per lei recitare in ‘Ville-Marie’ e’ stato come spogliarsi metaforicamente come attrice.